E’ morto all’età di 91 anni a Las Vegas l’attore, comico e regista statunitense Jerry Lewis. Era nato il 16 marzo del 1926 a Newak. Vera e propria icona del cinema statunitense a metà degli anni Quaranta iniziò a lavorare con Dean Martin, formando una coppia comica perfettamente bilanciata: da una parte Martin sicuro di sé stesso, dall’altra Lewis, impacciato e scoordinato. Il sodalizio artistico durò circa dieci anni, sino al 1956. Un sodalizio storico, che riportò il sorriso al paese nel dopoguerra. Il divo è stato un pioniere della cinematografia e promotore di numerose iniziativi benefiche.

I corpi senza vita di una coppia di svizzeri sono stati rinvenuti domenica sul ciglio di una strada fuori Mombasa. I cadaveri presentano diverse ferite, secondo quanto afferma la polizia del Kenya.Per ora il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) non conferma la notizia. Il capo della polizia regionale, Larry Kiyeng, ha formalmente identificato le due vittime, attese in un residence di Nyali, ma mai arrivate a destinazione. Al momento è ricercato il guardiano della struttura che aveva il compito di accompagnare l'uomo e la donna dall'aeroporto all'hotel. Nel 2014, turisti russi e tedeschi erano stati prelevati e uccisi sempre a Mombasa.

E’ partito nel pomeriggio di domenica il treno speciale dal Ticino per l’annuale pellegrinaggio a Lourdes. Quest’anno potrebbe essere però l’ultimo viaggio per il convoglio organizzato dalla Diocesi di Lugano verso il santuario francese. "E' vero", ha affermato il vescovo Valerio Lazzeri, "è sempre più difficile ad averlo e inoltre questi treni sono sempre più vecchi e di conseguenza meno performanti". Ma vi sono pure altre motivazioni: "Siamo sempre in meno a fare questo viaggio, dovremo trovare in futuro altre soluzioni per affrontare il pellegrinaggio". Quest’anno gli iscritti erano 500.

La trota fario è quasi completamente assente dal medio corso del fiume Maggia e completamente scomparsa tra Ponte Brolla e la foce. Lo dice uno studio condotto tra il 2015 e il 2016 dal Dipartimento del territorio e da un’azienda specializzata di Olten. Le conclusioni, realizzate dopo due anni di misurazioni e prelievi, sono state pubblicate dal mensile "Caccia e Pesca" e confermano in questo modo quanto si temeva da tempo. Sono diverse le cause che hanno portato a questo impoverimento ittico, tra queste le temperature sempre più alte delle acque (nell’agosto del 2015 per esempio 27 gradi costanti).

La polizia cantonale bernese ha fermato sabato dopo la partita Thun-Losanna un pullman di tifosi losannesi. L’operazione ha permesso di identificare due ultras, di rispettivamente 20 e 24 anni, che avevano acceso petardi durante l’incontro. Dovranno rispondere di violazione della Legge federale sugli esplosivi.

La polizia cantonale bernese ha fermato sabato dopo la partita Thun-Losanna un pullman di tifosi losannesi. L’operazione ha permesso di identificare due ultras, di rispettivamente 20 e 24 anni, che avevano acceso petardi durante l’incontro. Dovranno rispondere di violazione della Legge federale sugli esplosivi.

Tre persone hanno perso la vita domenica in un incidente aereo in Vallese, nella regione del Sanetsch. Il velivolo era partito da Sion 15 minuti prima - poco dopo le 13.00 - e apparteneva al club di aviazione Seeland a Bienne. La polizia vallesana, conferma l'incidente che si è svolto a 2100 metri, ma non è ancora in grado di precisare le circostanze della sciagura. Quello che è dato sapere è che la giornata di domenica in Vallese è stata caratterizzata da un cielo terso, ma anche da parecchio vento. Secondo la polizia cantonale, l'apparecchio distrutto dall'impatto è un Piper Warrior II HB PTL che può trasportare due passeggeri oltre al pilota.

La SNCF ha annunciato domenica a metà pomeriggio la riapertura progressiva della circolazione dei convogli tra Marsiglia e Nizza che era stata interrotta sabato a causa di un vasto incendio nel sud-est francese. Circa 3'000 viaggiatori sono stati costretti a passare la notte nei convogli nelle stazioni di Marsiglia, Tolone e Nizza.

Sei persone, di cui una in modo grave, sono rimaste ferite da una frana caduta questa domenica pomeriggio nei pressi del Gelmersee. Non ci sono né morti né dispersi, secondo la polizia bernese. Il lago è formato da una diga e raggiungibile con un ripidissimo tratto in funicolare dal passo del Grimsel, poco dopo il confine con il Vallese. Un sentiero percorribile in un paio di ore e sovrastato da ripide pareti rocciose permette di farne il giro. I feriti sono stati trasportati a valle da un elicottero di Air Glaciers e da uno della REGA, come confermato dal portavoce di quest'ultima Harald Schreiber.

Sarà condotta ai più alti livelli a Mosca l'inchiesta sull'accoltellamento di sabato a Surgut, in Siberia, dove un uomo ha ferito sette persone prima di essere abbattuto da un agente di polizia. Gli inquirenti avevano fatto sapere di non privilegiare la pista terroristica, ma in seguito è giunta la rivendicazione dell'IS, da verificare.

Tempo perfetto per i 711 partecipanti all'85ma traversata a nuoto del Lago di Lugano, con partenza da Caprino e arrivo al Lido dopo 2'500 m. Gli iscritti come da tradizione hanno preso il battello per raggiungere il punto di partenza e alle 9.45 è stato dato il via. Poco più di mezz'ora dopo, i fratelli Nils e Sven Anderlind si sono presentati insieme e per primi sul traguardo: 32'30" il loro tempo. Dietro tutti gli altri, ciascuno al suo ritmo: gli organizzatori concedono due ore per portare a termine la prova. Prima della maccheronata, alcune decine di bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni si sono misurate invece nella traversata mini.

La Svizzera ha sospeso il pagamento di fondi d'aiuto a una ONG attiva in Palestina. L'organizzazione basata a Ramallah è accusata di sostenerne un'altra che non ha preso sufficientemente le distanze dal terrorismo. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha confermato una notizia della "SonntagsZeitung". La decisione riguarda lo "Human Rights International Humanitarian Law Secretariat". I fondi ricevuti vengono girati ad altre associazioni, fra le quali il "Women Affairs technical Committee" (WATC), che è stato criticato per non aver condannato la creazione di un centro giovanile che porta il nome di un terrorista palestinese.

La Finlandia ha osservato domenica un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell'accoltellamento di venerdì nel centro di Turku, che è costato la vita a due donne e il ferimento di otto persone. Centinaia di abitanti si sono riuniti alle 10.00 sul luogo del dramma, che gli inquirenti stanno trattando come un attentato terroristico. Con loro anche Hassan Zubier, il britannico ferito mentre tentava di interporsi fra l'assalitore, un 18enne richiedente l'asilo marocchino, e una delle sue vittime. Le campane della cattedrale hanno suonato per un quarto d'ora prima di lasciare spazio al raccoglimento.

Una delle persone sospettate di aver partecipato all'attentato di Barcellona ha trascorso alcuni giorni a Zurigo lo scorso dicembre. L’Ufficio federale di polizia (Fedpol) ha confermato a SRF News il soggiorno dell’uomo in territorio elvetico senza però precisarne i motivi, ancora da chiarire, non necessariamente da ricondurre ad attività illegali. Forse anche un secondo terrorista venne nella Confederazione, ma in questo caso non si sono ancora trovate conferme. Stando alla portavoce Cathy Maret, la fedpol dà seguito alla richiesta di collaborazione giunta dagli inquirenti iberici.

Singolare incidente, domenica mattina verso le 11, a Melide. Una donna alla guida di una vettura immatricolata in Ticino, stando a RescueMedia, ha sbagliato una manovra abbattendo una recinzione metallica e finendo contro la parete dello stabile che ospita l'Istituto scolastico. Le sue condizioni non desterebbero preoccupazioni.

Un conducente di 27 anni, ubriaco, ha provocato un incidente, sabato sera, sull'A2 a Muttenz (BL). Tre persone sono rimaste ferite e hanno dovuto essere ospedalizzate. La polizia ha stabilito che il 27enne circolava con un tasso alcolemico dell'1,8 per mille. L'uomo, cui è stata ritirata la patente, è stato denunciato alla Magistratura.

Barcellona ha ricordato domenica nella basilica della Sagrada Familia le 14 persone rimaste uccise negli attentati sulla Rambla e a Cambrils. Alla messa celebrata dal vescovo della città, il cardinale Joan Josep Omella, hanno assistito il re Felipe, la regina Letizia, il capo del Governo Mariano Rajoy, il presidente regionale Carles Puigdemont, il presidente portoghese Marcelo Rebelo Sousa e il premier Antonio Costa. Il capolavoro incompiuto di Gaudì è stato citato nei media come il probabile obiettivo originario del commando entrato in azione giovedì nei pressi di Plaça Catalunya.

Il bilancio delle vittime delle alluvioni e delle frane che hanno colpito Freetown nella Sierra Leone negli ultimi giorni potrebbe salire oltre quota 1'000. Lo scrive il quotidiano britannico Independent sottolineando che i morti confermati sono già 450 e che il numero dei dispersi potrebbe superare i 600.

Treni in difficoltà nella zona di Zugo, domenica mattina, a causa di uno stabile in fiamme poco lontano dai binari e per consentire l'intervento dei pompieri che in breve tempo hanno circoscritto il rogo. Nessuno è rimasto ferito ma le cause del sinistro non sono ancora chiare. In tarda mattina la situazione è tornata alla normalità.

Apple e Samsung stanno sempre cercando una sorta di formula magica per preservare il loro dominio nei confronti della concorrenza cinese nel campo degli smartphone. I due giganti intendono presentare a breve nuovi modelli anche se il mercato dei moderni telefonini è sempre più saturo e dopo aver perso alcuni punti percentuali in Cina.

Si sono concluse domenica mattina in India le operazioni di soccorso dopo il deragliamento di un treno nello Stato dell'Uttar Pradesh, nel nord del paese. Il bilancio si è aggravato a 24 morti e 156 feriti, 10 dei quali in gravissime condizioni. Quattordici carrozze del Kalinga Utkal Express sono uscite dai binari sabato.

Wisekey concretizzerà a breve la sua volontà di essere quotata alla Borsa di New York. Lo specialista ginevrino della sicurezza informatica dovrebbe vedere realizzato il suo progetto nel secondo trimestre del prossimo anno. La società aveva già dimostrato la sua intenzione di approdare a Wall Street nel 2014.

Il primo ministro iracheno Haider al-Abadi ha annunciato, domenica mattina, l’inizio di una decisiva battaglia per strappare allo Stato islamico la cittadina di Tal Afar, ultimo bastione della presenza dei miliziani jihadisti nella Provincia settentrionale di Ninive non lontana dal confine con la Siria. Tal Afar è ubicata a 70 km ad ovest di Mosul, la seconda città dell’Iraq, dalla quale le forze governative, con il sostegno degli USA, avevano scacciato l’IS a inizio luglio dopo un lungo assedio. All’offensiva militare, ha precisato al-Abadi, oltre alle truppe dell’esercito, partecipano anche reparti di polizia e unità anti terrorismo.

Un comportamento corretto può salvare la vita in caso di attacco terroristico. L'Ufficio federale di polizia si è occupato di come informare la popolazione affinché reagisca al meglio nell'ipotesi di un attacco e ha deciso di puntare su dei pittogrammi, che potranno essere diffusi attraverso i social media come Facebook e Twitter. L'ispirazione del progetto viene da quello concretizzato dal Dipartimento scolastico della città di Zurigo. Si tratta in quel caso di 11 disegni che invitano, in estrema sintesi, a fuggire, nascondersi e poi dare l'allarme.

La bancarotta della compagnia aerea tedesca Air Berlin preoccupa, riferisce il SonntagsBlick, anche i professionisti dei viaggi in Svizzera. Il timore, spiega il direttore della Federazione svizzera dei viaggi Walter Kunz al domenicale, è che il vettore venga ripreso interamente da Lufthansa. Ciò, secondo Kunz, rischia di provocare un monopolio eccezionale e di far lievitare i prezzi dei biglietti. Il Governo di Berlino aveva specificato che il destino della compagnia low cost tedesca in è di finire nelle mani di più acquirenti. Thomas Winkelmann, numero uno del fallito vettore ha affermato che gli interessati alla ripresa di Air Berlin sarebbero già una decina.

Decine di migliaia di persone hanno manifestato a Boston e in altre città degli Stati Uniti contro il razzismo e i suprematisti bianchi. A Dallas la folla ha preso di mira le statue dei personaggi confederati della Guerra civile con conseguenti tafferugli con coloro che si erano piazzati a loro difesa. A Boston, specialmente, sono stati segnalati scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine. Una trentina i fermi ma non si registrano feriti gravi. Gli eventi nella città del Massachusetts erano partiti in un ambiente carico di tensione dopo i fatti di Charlottesville e i discorsi ondivaghi del presidente Donald Trump all’indomani dei tafferugli in Virginia.

Gli aspiranti jihadisti che hanno lasciato la Svizzera per unirsi all'autoproclamato Stato islamico o ad altri gruppi estremisti in varie aree del mondo sono 89, secondo i dati del Servizio delle attività informative della Confederazione. Nell'aggiornamento di agosto si registra dunque un caso in più rispetto a maggio, secondo quanto rivelato dal domenicale NZZ am Sonntag. Non si tratta però di una nuova partenza, bensì di una più lontana nel tempo di cui solo ora si è venuti a conoscenza. "Dall'inizio del 2016", ha spiegato la portavoce Isabelle Graber, "stando alle nostre informazioni non è partito più nessuno".

I Servizi informativi della Confederazione hanno censito nelle ultime settimane l'89esima partenza di un aspirante jihadista alla volta della Siria o dell'Iraq. Lo scrive la NZZ am Sonntag, citando proprio l'intelligence di Berna e ricordando che l'ultimo arruolamento tra le fila del sedicente Stato islamico risaliva al mese di maggio.

Sabato mattina la polizia spagnola ha fermato a Granada lo scrittore tedesco di origini turche Dogan Akhanli, su mandato di cattura spiccato da Ankara attraverso l'Interpol. Akhanli era già stato arrestato sette anni fa, in Turchia, per un suo presunto coinvolgimento in una rapina, ma mai dimostrato per assenza di prove. L'imputato venne quindi rilasciato. Questa volta, la sua nuova disavventura giudiziaria sarebbe piuttosto legata alle sue attività di oppositore politico contro il Governo del Presidente turco Erdogan. La Germania, da parte sua, si oppone con forza all'estradizione di Akhanli verso la Turchia.

La basilica della Sagrada Familia ospiterà domenica mattina alle 10.00 una messa solenne per la pace e per le vittime degli attentati di Barcellona e Cambrils: 14 morti e 126 feriti. Le indagini nel frattempo proseguono. Secondo El Pais, la polizia è riuscita a individuare il DNA di tre persone nei resti rinvenuti nell’appartamento di Alcanar (dove la sera prima dell’attentato vi è stata un’esplosione causata molto probabilmente da bombole che dovevano servire per l’attacco). Il giornale sostiene inoltre che sono tre le persone ricercate, oltre ad Abouyaqoub, l'uomo sospettato di essere stato alla guida del furgone che si è gettato sulla Rambla

La polizia è dovuta intervenire più volte sabato a Boston per tenere separato il corteo degli ultra conservatori, promotori del "Free Speech rally", da quello molto più imponente dei contromanifestanti, che inneggiavano slogan anti-nazisti e anti razzisti. I partecipanti al "Free Speech rally" sono stati scortati con furgoni della polizia fuori dall'area, mentre alcuni contromanifestanti si azzuffavano con gli agenti. Finora ci sono stati almeno 27 arresti. "Sembra che ci siano molti agitatori anti polizia a Boston. La polizia pare forte e intelligente. Grazie": lo ha twittato Donald Trump, lodando anche il "grande lavoro" di tutti gli agenti.

Il Lotto svizzero ha fatto sabato un nuovo milionario: una persona ha infatti azzeccato i sei numeri estratti (10, 18, 29, 30, 34, 36), vincendo così esattamente un milione di franchi, ha indicato la società Swisslos. Per il prossimo sorteggio mercoledì, la posta in palio sarà di 3 milioni di franchi.

Isabelle Moret, candidata della sezione vodese del PLR alla successione di Didier Burkhalter insieme a Ignazio Cassis e al ginevrino Pierre Maudet, è giunta sabato in Ticino "Ci vengo ogni anno", ha affermato, "da quando ero piccola. Con la mia famiglia ci troviamo a Caslano". Dichiara di non vedere la sua candidatura in contrapposizione a quella di Cassis, "un suo amico". Moret afferma che in politica "valgono le competenze e non le questioni di genere". Sulla strategia scelta dal PLRT di presentarsi con un solo nome, sostiene: "Ho osservato come si sono mossi, prima di scendere in campo".

I casi di truffe telefoniche "del falso conoscente" ai danni degli anziani quest'estate sono aumentati, a dirlo è la polizia cantonale ticinese. Una testimone racconta che un uomo si è infatti spacciato per un conoscente e ha chiamato i suoi genitori, una coppia di Agno, per chiedergli soldi per acquistare un terreno al più presto. L'intervento di un impiegato della loro banca è stato fondamentale per far sorgere dei dubbi su chi fosse realmente al telefono e sventare quindi il colpo. Un'altra persona però, sempre nel Malcantone, seguendo lo stessa modalità, si è fatta spillare diversi soldi nei giorni scorsi.

Dieci persone sono morte in un incidente ferroviario nell’Uttar Pradesh, nel nord dell’India. Molti viaggiatori sono rimasti feriti quando il treno su cui viaggiavano è deragliato. Era partito da Puri ed era diretto a Haridwar. Non si conoscono le cause dell’accaduto, ma per ora è escluso che si sia trattato di un attentato.

L’Orchestra della Svizzera italiana e il suo direttore principale Markus Poschner saranno il 24 e il 26 agosto in Austria per eseguire l’integrale delle Sinfonie di Brahms nell’ambito del Carintischer Sommer a Villach. I concerti denominati “Markus Poschner OSI - Brahms Zyklus”, attesi quali momenti culminanti dal festival austriaco, riproporranno fuori dai confini nazionali Rileggendo Brahms, il progetto realizzato dall’OSI e Markus Poschner nel 2015/16 per la prima stagione nella Sala del LAC. L’OSI porta nuovamente il nome della Svizzera italiana in contesti musicali prestigiosi: un riconoscimento per la peculiarità delle sue produzioni.

Gli elvetici che vivono all’estero sono una ricchezza per la Confederazione e per il mondo. Lo ha affermato sabato Alain Berset, intervenendo durante il secondo giorno del Congresso della Quinta Svizzera a Basilea. Sono 778'000 le persone che hanno deciso di vivere al di fuori dei confini nazionali: "Non perdiamo nulla", ha detto il consigliere federale, "ma anzi ci guadagniamo". Nel suo intervento ha ricordato come Berna cerchi di facilitare la loro esistenza. Gli espatriati di Basilea Città, Berna, Friburgo, Ginevra, Lucerna, Neuchâtel, Argovia e San Gallo potranno avvalersi del voto elettronico durante le votazioni federali del 24 settembre.

Un frontale, avvenuto sabato a Aristau (AG), ha causato il ferimento di tre persone. All'origine dello scontro, comunica la polizia, una disattenzione di uno dei conducenti che si è accorto tardi che la vettura che lo precedeva stava frenando. Spostandosi sulla sinistra è andato a cozzare contro un'auto che arrivava dalla direzione opposta.

Il 18enne richiedente l'asilo marocchino che venerdì ha accoltellato diverse persone a Turku, in Finlandia, "ha preso di mira le donne", secondo quanto detto sabato dagli inquirenti. Fra gli otto feriti c'è anche un uomo, ma sarebbe stato colpito mentre tentava di interporsi. Cinque avevano la cittadinanza finlandese, una quella svedese, una il passaporto britannico e l'ultima è una 30enne ricercatrice italiana. Le due donne uccise avevano 15 e 67 anni. Gli inquirenti trattano il caso come un attacco terroristico. L'autore, ferito e catturato dalla polizia, si trova ancora piantonato in ospedale. Sono suoi connazionali gli altri quattro arrestati, il cui ruolo è da verificare.

Air Berlin ha bisogno di molti partner per sopravvivere. Lo ha detto il vice ministro dell'economia tedesco, Matthias Machnig che ha pure scartato la possibilità che l'aviolinea possa essere rilevata per intero da Lufthansa o che ci siano offerenti che cerchino un futuro "stand-alone". "Il modello Air Berlin compagnia autonoma è fallito".

La cellula composta da una dozzina di terroristi che ha compiuto l'attentato di Barcellona giovedì può dirsi "completamente smantellata", secondo quanto dichiarato in conferenza stampa dal ministro dell'interno spagnolo Juan Ignacio Zoido. Dichiarazione smentita dall'omologo catalano, Joaquim Forn, che ha invitato alla prudenza. Quattro sospettati sono in detenzione, 5 sono stati uccisi a Cambrils, uno o 2 sono morti nell'esplosione di Alcanar e altri 3 sono stati identificati. Il livello di allerta antiterrorismo resta fissato al quarto grado su cinque. Nel frattempo, l'autoproclamato Stato islamico ha rivendicato anche quanto accaduto a Cambrils.

Un 18enne automobilista tedesco è finito con la sua auto nel letto di un fiume. L’incidente è successo nella notte su sabato a Wiezikon bei Sirnach in canton Turgovia. Il giovane è uscito illeso dalla vettura ma la polizia gli ha sequestrato la patente dopo avergli riscontrato un tasso alcolemico dell'1 per mille.

Il filmato di una videocamera installata su un’auto privata, sia pure appartenente a un maestro di scuola guida, che riprende infrazioni alla legge sulla circolazione stradale commesse da altri, non ha valore di prova. Il Tribunale cantonale di Svitto ha prosciolto un automobilista condannato in prima istanza per infrazioni alla legge sulla circolazione. L’automobilista, nel suo ricorso, ha motivato l’illegittimità della sanzione visto che le immagini non venivano dalla polizia. Il Tribunale ha altresì rilevato che il maestro di scuola guida non aveva motivi plausibili per effettuare le riprese e ha leso le prescrizioni sulla protezione dei dati.

La Svizzera ha inviato sabato tre elicotteri Super Puma e una trentina di membri dell'esercito come supporto in Portogallo, dove gli incendi stanno devastando diverse zone del paese. Lo ha reso noto con un comunicato il Dipartimento federale degli affari esteri, ricordando che un'operazione simile era già stata compiuta per il Montenegro il mese scorso. A causa delle fiamme che da tutta l'estate stanno tormentando numerose località e distruggendo migliaia di ettari di foresta, le autorità lusitane hanno richiesto aiuto internazionale. Mezzi ed equipaggi faranno scalo nel nord della Spagna prima di raggiungere la città di Monte Real, a nord di Lisbona.

Un automobilista 21enne è stato pizzicato a 162 km/h dove vige il limite di 80 km/h, venerdì in tarda serata da un radar mobile a Bellach (SO). Al giovane sono stati sequestrati licenza di condurre e veicolo. Sarà inoltre denunciato alla Magistratura per grave infrazione della legge sulla circolazione stradale.

È stato ritrovato morto un 71enne escursionista italiano la cui scomparsa era stata segnalata nel tardo pomeriggio di venerdì dalla moglie, che non lo aveva visto rientrare da una gita nella zona del Piz Tremoggia. Ricevuta la segnalazione alle 17.35, la Rega aveva subito fatto scattare le ricerche, con l'ausilio di un elicottero per le operazioni di soccorso e di un distaccamento della sezione Bernina del Club Alpino Svizzero. Il corpo è stato rinvenuto sul ghiacciaio Vadret. Probabilmente l'uomo è rimasto vittima di una caduta, secondo quanto reso noto dalla polizia cantonale retica.

Il maltempo che ha imperversato venerdì sera su Basilea, come su altre regioni della Svizzera, hanno provocato centinaia di chiamate ai pompieri. Un 68enne è stato ricoverato in ospedale dopo essere stato colpito da un ramo. Duecento passeggeri, prima dell'evacuazione, hanno atteso per tre ore e mezza a bordo del treno della S-Bahn rimasto bloccato a Riehen, anche in questo caso a causa di un ramo, che ha danneggiato la linea di contatto. Il tratto è rimasto chiuso al traffico anche sabato mattina, così come quella Rorschach ad Heiden, fra Turgovia e Appenzello Esterno. Illesa una conducente malgrado l'albero finito sulla sua auto ad Attalens (FR).

Pechino annuncia drastiche restrizioni negli investimenti per le imprese cinesi attive a livello planetario, dopo averle, al contrario caldeggiate per svariati anni. Alcuni settori saranno in effetti off-limits, quali per esempio quelli legati ai club sportivi, all’albergheria, ai cinema, all’immobiliare e al divertimento. “Gli investimenti all’estero non conformi, saranno soggetti di restrizioni” ha affermato il Governo. Pechino ha messo sotto stretta sorveglianza i suoi grandi gruppi, visto che la loro corsa agli acquisti, ne provoca un indebitamento “insostenibile” che rischia di mettere a repentaglio l’intero sistema finanziario.

Un uomo armato di coltello ha aggredito alcuni passanti scelti a caso sabato mattina in centro a Surgut, in Russia, ferendo sette persone, due delle quali in modo grave. L'assalitore ha fatto resistenza ed è stato poi ucciso dalla polizia, come confermato dalle autorità della regione di Khanty-Mansi, 2'100 chilometri a nord-est di Mosca. Ignoto al momento il movente dell'aggressione. L'autore è stato identificato e la pista terroristica non è quella privilegiata, hanno fatto sapere gli inquirenti. Il Governo locale ha invitato la popolazione a mantenere la calma e i media ad astenersi da ogni speculazione.

L’esercito libanese ha annunciato sabato mattina l’inizio di un'offensiva armata per liberare l’est del Paese, al confine con la Siria, dalla presenza dei miliziani dello Stato islamico. Dall’altra parte della frontiera Hezbollah e l’armata siriana di al-Assad si sono pure mobilitati per in forze per cercare di eliminare dalla zona la presenza dell’IS. La scorsa settimana gli ultimi ribelli siriani presenti nella regione di montagna al confine tra Libano e Siria, erano stati evacuati. Nella zona, nei pressi di Ras Baalbek, sembrano quindi rimanere solo i jihadisti dell’IS presi di mira dall’esercito libanese con artiglieria pesante, razzi e elicotteri.

La polizia finlandese ha annunciato sabato mattina di aver tratto in arresto cinque persone nel corso di una perquisizione a Turku, nell'ambito dell'inchiesta sull'accoltellamento di venerdì pomeriggio nella città costiera del sud del paese. Gli inquirenti hanno accertato contatti con l'accoltellatore, ma non sono sicuri di un loro legame diretto con l'attacco, costato la vita a due passanti, mentre altri otto sono rimasti feriti secondo un nuovo bilancio. L'autore, un 18enne marocchino, era stato ferito alle gambe e catturato già nei momenti immediatamente successivi al suo gesto. Ricoverato, non è stato ancora interrogato.

Il sindaco di Charlottesville, Mike Signer, ha sollecitato una riunione di emergenza dell'Assemblea generale della Virginia per confermare il diritto di rimuovere la statua del generale confederato Robert E. Lee, richiesta respinta dal governatore Terry McAuliffe. Il dibattito è stato esasperato e sfociato nelle violenze dell settimana scorsa.

Una ciclista, coinvolta in un incidente della circolazione, venerdì nel tardo pomeriggio, sulla strada del passo dello Julier, ha rimediato ferite di una certa gravità. La donna, domiciliata nel canton Zurigo, ha dovuto essere trasportata con un elicottero della Rega all'ospedale di Coira. La ciclista, riferisce in una nota la polizia cantonale grigionese, stava scendendo sulla strada dello Julier in direzione di Bivio. Per motivi che l'inchiesta di polizia dovrà appurare, ad un certo punto, ha preso una curva troppo larga è è andata a cozzare contro una vettura che procedeva regolarmente in senso di marcia opposto.

La vedova del premio Nobel per la pace Liu Xiaobo, morto lo scorso mese di luglio a causa di un cancro al fegato, è riapparsa in un video pubblicato in rete. L'ultima volta che la 56enne Liu Xia era stata vista in pubblico era il 15 luglio alla commemorazione funebre per il marito, su alcune immagini diffuse dalle autorità di Pechino.

La polizia catalana ha comunicato nella notte di aver identificato tutti e cinque i terroristi uccisi nella notte fra giovedì e venerdì a Cambrils. Solo tre nomi sono stati finora resi pubblici, quelli di Moussa Oukabir, Said Aallaa e Mohamed Hychami. Il primo era stato inizialmente additato come il conducente del furgone lanciato sulla folla giovedì pomeriggio a Barcellona, con un bilancio di 13 morti e circa 130 feriti, una quindicina dei quali ancora in gravi condizioni. L'ipotesi che prevale ora è però quella che al volante ci fosse il 22enne di origine marocchina Younes Abouyaaqoub, che è ancora ricercato.

Un giudice statunitense ha deciso che la vicenda che vede coinvolto il regista franco-polacco Roman Polanski non può ancora essere chiusa. Ciò malgardo l’esplicita richiesta di archiviare il procedimento da parte di Samantha Geimer, una delle vittime del cineasta accusato di molestie sessuali. Il giudice del Tribunale di Los Angeles, ha invece optato per la continuazione del procedimento considerando che “il regista è tuttora considerato in fuga e un caso non può essere chiuso solo nell’interesse della vittima”. Roman Polanski, oggi 83enne, è accusato di avere drogato e abusato sessualmente di Samantha Geimer quando la giovane aveva solo 13 anni.

Un museo dedicato ad Anna Goeldi, considerata l’ultima "strega" d’Europa viene inaugurato nel fine settimana ad Ennenda, nel canton Glarona. Accusata di praticare le arti magiche e dell’avvelenamento di una bambina di 8 anni, figlia del suo datore di lavoro, fu riabilitata alla fine del 2007 dal Parlamento cantonale, che riconobbe trattarsi di un "assassinio giudiziario. L’esposizione si estende su uno spazio di 600 metri quadrati all’interno di un edificio storico, l’Haenggiturm, costruito a metà del diciottesimo secolo, e si articola attorno alle tappe della vita della protagonista. Si attendono 4000 visitatori all’anno.

Resterà interrotta per una decina di giorni la tratta ferroviaria Karlsruhe/ Basilea, bloccata in Germania per un cedimento della massicciata. Intanto, l'impresa di trasporto merci Hupac ha presentato la sua soluzione per aggirare il disagio, attraverso la Francia o l'Austria. Alternative che riguardano almeno la metà dei treni previsti.

L'ex-Procuratrice generale venezuelana Luisa Ortega è fuggita all'estero. Già critica nei confronti del Presidente Nicolas Maduro, ha raggiunto la vicina Colombia assieme al marito e a un paio di collaboratori. La notizia anticipata dalla stampa del Venezuela è stata confermata dalle autorità colombiane. Intanto, in patria, il gruppo di esuli viene ora ricercato. Luisa Ortega era stata esautorata a inizio agosto dall'Assemblea costituente voluta dallo stesso Maduro e non riconosciuta dall'opposizione. L'usurpazione delle funzioni del precedente Parlamento è stata denunciata da Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay, riuniti nel Mercato comune sudamericano.

Tre dei quattro terroristi legati all'attentato di Barcellona di ieri, giovedì, sulla Rambla, sono stati uccisi e uno sarebbe ancora in fuga secondo quanto riporta il quotidiano catalano La Vanguardia. Sono tutti marocchini tra i 17 e i 24 anni. Secondo il quotidiano El País, che cita fonti della polizia, sarebbero invece tutti morti e sarebbero stati identificati tra le cinque persone uccise a Cambrils nella notte fra giovedì e venerdì. L'identità del conducente del furgone -piombato sulla folla causando 13 morti e 126 feriti- non è stata ancora confermata, l'ipotesi più probabile è che fosse Moussa Oukabir, morto a Cambrils.

Lutz Weber e Carina Cappellari si sono imposti nella discesa dei Campionati Svizzeri di Mountain Bike in corso a Diemtigen/Wiriehorn. Hanno preceduto rispettivamente Basil Weber e Lea Rutz

A Wembley il Chelsea ha sconfitto il Tottenham nel primo derby londinese di Premier League grazie alla doppietta di Marcos Alonso. Andati in vantaggio al 24' grazie ad una magia dello spagnolo su punizione, i Blues hanno vanificato il vantaggio con un'autorete di Michy Batshuayi. All'88' l'ex difensore della Fiorentina ha trafitto poi nuovamente Lloris, nell'occasione non proprio impeccabile.

-Il Lugano ha chiuso la trasferta in Germania con un successo. Nell'ultimo match della Colonia Cup i bianconeri, che hanno allineato per la prima volta Klasen in questa preparazione, hanno sconfitto in rimonta con il risultato di 4-3 i padroni di casa. Decisive le doppiette di Buergler e Brunner, ma soprattutto il powerplay che ha prodotto ben 3 reti.

Al termine della 5a giornata di RSL sul fondo della classifica è rimasto il solo Losanna. Il GC ha infatti lasciato la compagnia dei vodesi, trovando il suo primo successo stagionale grazie al 2-0 rifilato al San Gallo. Già pericolose sul finire di primo tempo (traversa), le Cavallette hanno risolto la situazione nella ripresa con le reti di Andersen e Munsy. E' invece finito 1-1 il match tra Sion e Lucerna. Al Tourbillon sono passati in vantaggio in apertura i vallesani grazie al gran destro di Acquafresca, a cui ha risposto già al 21' il colpo di testa di Schuerpf.

Per la prima volta il Lugano non torna dalla trasferta al San Giacomo a mani vuote. Nella 5a giornata di RSL i bianconeri hanno infatti strappato il pareggio per 1-1 in casa dei campioni svizzeri del Basilea. La squadra di Tami ha giocato un ottimo primo tempo, dominando il gioco e creando 3-4 occasioni, ma non è riuscita a segnare. Nella ripresa i padroni di casa sono cresciuti parecchio e sono passati in vantaggio con il rigore di van Wolfswinkel. Quando tutto sembrava perso, all'85' Junior in spaccata ha infilato il pari sull'assist di Piccinocchi

Yves Lampaert ha conquistato la seconda tappa della Vuelta che da Nîmes portava a Gruissan per un totale di 203,4 km. Il corridore belga della Quick-Step, che ha chiuso davanti a Matteo Trentin e Adam Blythe, indosserà pure la maglia rossa. Fondamentale per la vittoria è stato il lavoro dei suoi compagni di squadra.

I vice-campioni olimpici di Rio Daniele Lupo e Paolo Nicolai si sono laureati campioni d'Europa a Jurmala, battendo per 21-16 23-21 i lettoni Samoilovs-Smedins. Tra le donne, vittoria per le tedesche Glenzke-Grossner sulle ceche Kolocova-Kvapilova con il punteggio di 15-21 21-17 15-11.

Rally: al Rally di Germania, 10a prova del Mondiale WRC, vittoria dell'estone Ott Tanak. Il francese Sébastien Ogier, 3o, è tornato in testa alla classifica generale distanziando il belga Thierry Neuville, che si è ritirato. Beachvolley: grazie al successo 21-16 23-21 nella finale di Jurmala (Lettonia) sui padroni di casa Samoilovs/Smedins, gli italiani Lupo/Nicolai si sono laureati campioni d'Europa. In campo femminile il titolo è andato alle tedesche Glenzke/Grossner.

-Yves Lampaert è il nuovo padrone della Vuelta. Il belga ha sfruttato al meglio il lavoro della sua squadra (Quick Step) per piazzare l'allungo decisivo a 2km dall'arrivo della 2a tappa, la Nimes-Gruissan (203,4km), e balzare così in vetta alla generale.

Dopo il 10o posto di Londra, Selina Büchel è arrivata quarta negli 800m corsi al meeting di Birmingham. La sangallese ha chiuso in 2'01''32 la gara vinta dall'etiope Habitam Alemu.

La Nazionale femminile di hockey ha vinto la Mont Blanc Cup a Albertville, in Francia. Nel triangolare che, oltre alla squadra di casa e alla Svizzera, ha visto partecipare anche la Corea del Sud, la squadra elvetica ha vinto tutte e quattro le partite, collezionando 10 punti.

L'elvetica Buechel ha dovuto accontentarsi del 4o posto, con un tempo di 2'01"32, negli 800m a Birmingham. La gara è andata all'etiope Habitam Alemu, che ha corso in 1'59"60. La 12a tappa della Diamond League è stata illuminata da Barshim, che superando l'asticella posta a 2,40m ha stabilito la miglior prestazione mondiale stagionale del salto in alto. Il turco Guliyev si è confermato nei 200m, mentre la giamaicana Thompson si è riscattata nei 100m femminili. Successi anche dei soliti Merritt (110m hs), Amos (800m), Pearson (100m hs), Ibarguen (triplo) e Felix (400m).

-La Svizzera femminile ha vinto la Coppa del Monte Bianco ad Albertville, un triangolare con gare di andata e ritorno. Domenica, in una partita ormai ininfluente, le rossocrociate hanno battuto per la 2a volta la Corea del Sud (5-2). Ha aperto le marcature la grigionese delle Ladies Lugano Evelina Raselli.

Il rally di Germania, decima prova del campionato del mondo WRC, è stato vinto dal lettone Ott Tanäk. A tre gare dalla fine, il francese Sébastien Ogier, giunto terzo nella prova odierna, ha ora 17 punti di vantaggio su Thierry Neuville, frenato dalla rottura di una sospensione.

-Legamenti crociati del ginocchio destro strappati per l'attaccante dell'Amburgo Nicolai Mueller. Il 29enne si è infortunato festeggiando l'1-0 nella partita di sabato contro l'Augsburg, da lui stesso segnato.

L'ultimo atto del torneo femminile di Cincinnati vedrà di fronte Simona Halep e Garbine Muguruza. La rumena (WTA 2) ha sconfitto in semifinale la statunitense Sloane Stephens (151), di ritorno dopo una assenza di 6 mesi, per 6-2 6-1 e in meno di un'ora di gioco. La spagnola dal canto suo ha eliminato l'attuale regina del ranking, Karolina Pliskova. La tennista di origine venezuelana si è imposta per 6-3 6-2. In finale l'allieva di Darren Cahill avrà la 3a occasione di diventare la numero uno al posto della ceca. Se non batterà l'iberica le mancheranno 5 punti per conquistare la vetta.

-Sesto titolo per Martina Hingis e Yung-Jan Chan. L'elvetica e la taiwanese nella finale di Cincinnati hanno superato per 4-6 6-4 10/7 il binomio composto dalla taiwanese Su-Wei Hsieh e dalla rumena Monica Niculescu. Le due, che giocano assieme da febbraio, erano reduci da due sconfitte ai quarti. Per la sangallese è il 61o titolo nel doppio femminile (a cui si aggiungono i 43 del singolare e i 6 del doppio misto).

Due partite, due vittorie in due set al tie-break: questo l'esito delle semifinali del torneo maschile di Cincinnati. Nella prima Grigor Dimitrov (ATP 11) ha sconfitto John Isner (19) e nella seconda Nick Kyrgios (23) ha battuto David Ferrer (31). L'atto conclusivo vedrà dunque di fronte il bulgaro e l'australiano. Kyrgios, che nel gioco di spareggio si è imposto per 7/3 e 7/4, punterà al 4o titolo della carriera. Per lui, come per Dimitrov, che ha sofferto di più per aggiudicarsi i due tie-break (7/4 12/10), si tratta della prima finale in un Masters 1000.

-In 4 partite ufficiali con il Benfica Haris Seferovic ha già eguagliato se stesso. Nel successo per 5-0 sul Belenenses il centravanti della Nazionale ha trovato ancora la via del gol, realizzando la sua 4a rete della stagione, lo stesso numero totalizzato lo scorso anno con l'Eintracht Francoforte.

Haris Seferovic è andato a segno anche nel terzo match del campionato portoghese. L'attaccante rossocrociato ha infatti firmato il 3-0 nella sfida vinta per 5-0 dal suo Benfica contro il Belenenses. Si tratta del terzo gol in Primeira Liga per il 25enne, il quarto stagionale sommando anche quello trovato in Supercoppa.

Il Girona ha cullato il sogno di esordire nella Liga con una vittoria. In vantaggio 2-0 con la doppietta di Stuani, i catalani sono stati rimontati dall'Atletico Madrid, che nonostante l'inferiorità numerica (espulso Griezmann), ha impattato sul 2-2 nel finale grazie a Correa e Jimenez.

Equitazione: per la 6a volta in 8 partecipazioni Pius Schwizer si è imposto nella Coppa Svizzera di St.Moritz. Alle spalle del 55enne Paul Estermann e Alain Jufer, che ha inoltre chiuso ai piedi del podio il concorso valido per la Coppa del Mondo in cui ha primeggiato il belga Wilm Vermeir.

Per la sesta volta in otto partecipazioni Pius Schwizer si è imposto nella Coppa Svizzera di St.Moritz. Alle spalle del 55enne Paul Estermann e Alain Jufer, che ha inoltre chiuso ai piedi del podio il concorso valido per la Coppa del Mondo in cui ha primeggiato il belga Wilm Vermeir.

Lo scontro al vertice del 5o turno di RSL non ha mantenuto le aspettative. Dopo un primo tempo scialbo, lo Young Boys ha quanto meno spinto sull'acceleratore senza però riuscire a bucare la retroguardia dello Zurigo, che mantiene così la vetta e il punto di vantaggio. Decisamente più scoppiettante l'altro match in programma, in cui il Thun è stato trascinato dai suoi ticinesi alla vittoria per 5-2 sul Losanna. Fresco di rinnovo, Tosetti ha servito gli assist per l'1-0 di Sorgic e il 3-2 di Spielmann, mentre Rapp ha realizzato il gol del 4-2 che ha chiuso i giochi in anticipo.

Il Chiasso ci ha preso gusto. I rossoblù hanno ottenuto la seconda vittoria consecutiva in campionato grazie al 3-0 rifilato al Riva IV al Wil nella 5a giornata di BCL. Dopo un primo tempo equilibrato, in cui gli ospiti hanno colto un palo con l'ex Cortelezzi, la compagine di Abascal è passata in vantaggio allo scoccare dell'ora di gioco grazie all'incornata su corner di bomber Farrugia, già giustiziere del Rapperswil. Nel finale i padroni di casa hanno messo al sicuro il risultato grazie ai neoentrati Soumah (in campo grazie all'effetto sospensivo) e Fatkic.

La Juventus ha aperto la Serie A con una vittoria. All'Allianz Stadium i campioni in carica hanno superato il Cagliari con un 3-0 griffato da Mandzukic, Dybala e Higuain. In chiusura di primo tempo però la partita sarebbe potuta cambiare: sull'1-0 in favore dei bianconeri, l'arbitro ha concesso un rigore ai sardi grazie all'ausilio del Video Assistant Referee (VAR), ma Farias si è fatto parare il tiro dagli 11m da Buffon. In serata è arrivata la risposta del Napoli. La compagine di Sarri è andata a espugnare il Bentegodi di Verona con il risultato di 3-1.

-Xherdan Shaqiri rischia di dover saltare le partite della Nazionale a fine mese (Andorra e Lettonia). Il trequartista svizzero è stato costretto al cambio al 25' di Stoke-Arsenal a causa di un problema muscolare alla coscia sinistra.

Rohan Dennis è la prima maglia rossa della Vuelta 2017. L'australiano ha sfruttato il successo della BMC nella crono a squadre d'apertura, corsa attorno a Nimes (Francia). Alle spalle della compagine americana, che ha percorso i 13,7km in 15'58", si sono piazzate la Quick Step e la Sunweb, entrambe staccate di 6". Quarto il Team Sky del favoritissimo Froome, che ha accusato 0"9 al traguardo. In forte ritardo, entrambe oltre il mezzo minuto, la Bahrain di Nibali e la Trek di Contador, che nei giorni scorsi ha annunciato il ritiro al termine di questo giro di Spagna.

-Seconda partita e seconda sconfitta per il lugano alla Colonia Cup. La compagine di Ireland ha pagato a caro prezzo le troppe penalità ricevute, finendo per soccombere al cospetto dell'Oerebro, imbattuto e trionfatore del torneo. Nel 5-3 finale per gli svedesi le reti bianconere sono state firmate da Sartori, Brunner e Cunti.

Il Lugano ha comunicato che Mattia Bottani, di ritorno in bianconero, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2020 e che in campo porterà di nuovo la maglia numero 10. Sabato mattina il 26enne ha partecipato al primo allenamento e questo fine settimana resterà a Cornaredo per proseguire la preparazione. Non intraprenderà quindi la trasferta basilese. "Sono molto felice! Per me è stato un anno molto difficile, ora a Lugano voglio tornare a proporre un buon calcio e divertirmi, cosa che l’anno scorso non è stata possibile", ha affermato il centrocampista.

-Martina Hingis nella notte tra sabato e domenica a Cincinnati lotterà per conquistare un 61o titolo di doppio femminile. La svizzera, associata alla taiwanese Chan Yung-Jan, ha infatti superato lo scoglio delle semifinali battendo per 7-6 (7/5) 6-2 le ceche Lucie Safarova/Barbora Strycova. Le loro avversarie saranno Hsieh Su-Wei/TPE e Monica Niculescu/ROU.

Exploit di Nick Kyrgios (ATP 23) che nei quarti di finale del Masters 1000 di Cincinnati ha sconfitto in due set (6-2 7-5) Rafael Nadal, futuro re del ranking e attuale numero 2. L'australiano ha rubato la battuta allo spagnolo per due volte all'inizio del 1o set, portandosi sul 4-0 in meno di 10'. Rischiando molto, in particolare nella risposta al servizio, è riuscito a conquistare la frazione in 25'. Più equilibrato il 2o set; il maiorchino ha sprecato 2 palle break nel 5o game, quindi, sotto per 5-4, ha respinto 3 match point e fatto il break. Kyrgios però ha fatto il controbreak.

Il Monaco ha trovato la terza vittoria in altrettante partite di Ligue 1. La squadra del Principato ha battuto 1-0 il Metz. Sale dunque a 15 la striscia di successi consecutivi dei detentori del titolo nel campionato francese, che fanno segnare il nuovo record della competizione.

-Admir Mehmedi ha trovato una bella rete nella prima giornata di Bundesliga. Il gol del nazionale rossocrociato non ha però impedito al Bayer Leverkusen di uscire sconfitto dal campo dei campioni del Bayern Monaco. I bavaresi si sono imposti per 3-1 grazie alle reti di Sule, Tolisso e Lewandowski, che ha trasformato un rigore assegnato con il VAR. L'elvetico al 65' ha solo ridotto lo scarto.

Con qualche ora di ritardo, a causa della pioggia, si è concluso il programma degli ottavi di finale del Masters 1000 di Cincinnati. Rafael Nadal (ATP 2) ha trovato l'accesso ai quarti grazie al successo in due set sul connazionale Albert Ramos-Vinolas (24). Il maiorchino ha dovuto faticare più del previsto nella prima frazione, chiusasi al tie-break, ma ha accelerato nella seconda imponendosi con il punteggio di 7-6 (7/1) 6-2 in quasi 100'. Nick Kyrgios (23) ha invece superato in rimonta Ivo Karlovic (44). L'australiano ha avuto la meglio con i parziali di 4-6 7-6 (8/6) 6-3.

-Lo Sciaffusa ha vinto il big match valido per la quinta giornata di BCL e si è portato così in vetta alla classifica in solitaria. I gialloneri hanno battuto in trasferta per 1-0 il Neuchatel Xamax grazie alla rete di Castroman al 71'. La squadra di Yakin resta quindi l'unica compagine del campionato cadetto a punteggio pieno.

Lo Sciaffusa ha vinto 1-0 in trasferta il big match di Challange League contro lo Xamax, grazie alla rete di Castroman al 71'. I gialloneri si ergono così al primo posto in classifica a punteggio pieno con 15 punti.

-L'Ambrì-Piotta ha subito la seconda sconfitta nella preparazione estiva, maturata anche in questo caso ai rigori. Impegnati nel torneo di Berlino, i ragazzi di Cereda sono stati battuti per 3-2 dai padroni di casa degli Eisbaeren. Jelovac al 9' ha risposto al vantaggio di Buchwieser, mentre Bianchi al 24' ha portato in vantaggio i biancoblù prima del pareggio di Rankel nel 3o periodo. Agli shootout l'unico ad andare a segno è stato MacQueen.

-Pier Tami potrà contare su un nuovo difensore. Venerdì è infatti giunto il via libera per il tesseramento di Eloge Yao, nazionale giovanile della Costa d'Avorio che si sta allenando da qualche tempo con il Lugano. Il 21enne, proveniente dalla Primavera dell'Inter, potrà già essere impiegato nella trasferta di Basilea di domenica.

Ora è ufficiale. Mattia Bottani tornerà a vestire la maglia bianconera nei prossimi giorni. Lo ha ufficializzato il team manager Giovanni Manna a margine della consueta conferenza stampa che precede un turno di campionato. Dopo una stagione complicata a Wil, il 26enne ritrova quindi il Lugano e la Super League e si allenerà per la prima volta a Cornaredo sabato mattina. "E' un giocatore che ho sempre apprezzato, bisogna capire però in che stato di forma è, visto che è un po' che non si allena", ha dichiarato Pier Tami. "Mattia ci darà nuove opzioni tattiche", ha concluso l'allenatore.

Atletica: Wayde van Niekerk non sarà presente alla Weltklasse di Zurigo, in programma giovedì prossimo. Il campione olimpico e detentore del record del mondo dei 400m è costretto a rinunciare per dei problemi alla schiena. Sci: Marcel Hirscher salterà i primi due appuntamenti stagionali, in seguito all'infortunio alla caviglia sinistra rimediato giovedì in allenamento. Stando alle dichiarazioni del suo medico, Gerhard Oberthaler, l'austriaco non sarà presente né a Soelden il 29 ottobre, né a Levi il 12 novembre.

Nessuna coppia elvetica è riuscita a superare lo stadio degli ottavi agli Europei di Jurmala (Lettonia). L'eliminazione più clamorosa è stata quella di Heidrich/Vergé-Dépré. Le teste di serie numero 3 del tabellone si sono inchinate alle russe Birlova/Makroguzova in due soli set (26-24 21-15). Estromesse anche Betschart/Hueberli, superate in rimonta 15-8 al terzo dalle ceche Kolocova/Kvapilova. Niente da fare nemmeno in campo maschile, dove gli elvetici Beeler/Krattiger sono stati sconfitti dai polacchi Fijalek/Bryl in due frazioni con i parziali di 21-18 21-16.

-L'8 novembre a Bienne si terrà l'amichevole di prestigio (valevole per la Karjala Cup) Svizzera-Canada (in diretta alla RSI). La selezione di Fischer proseguirà la sua preparazione in vista delle Olimpiadi in Finlandia dove il 10 sfiderà la Cechia e l'11 la Russia.

-Lo Zugo dovrà fare a meno di Reto Suri per 6-8 settimane. Domenica nella finale della Dolomiten Cup contro l'Augsburg l'attaccante 28enne si è procurato una lesione ai legamenti del ginocchio destro.

Brutto colpo per lo Zugo, che dovrà fare a meno per un po' di tempo di Reto Suri. Il 28enne ha subito un infortunio al ginocchio e i tempi di recupero sono stimati tra le 6 e le 8 settimane. Il Nazionale rossocrociato si aggiunge alla lista dei degenti dei Tori, che vede già fuori Santeri Alatalo e Nolan Diem.

Anche nel 2018 Stefan Küng porterà i colori della BMC. Il corridore rossocrociato di 23 anni, secondo quanto riporta la NZZ, ha rinnovato il proprio contratto per un'ulteriore stagione.

-Anche nel 2018 Stefan Kueng porterà i colori della BMC. Il corridore rossocrociato di 23 anni, secondo quanto riporta la NZZ, ha rinnovato il proprio contratto.

La 72a edizione della Vuelta sarà l'ultima nella carriera di Contador. La corsa a tappe iberica scatterà sabato da Nimes (in Francia) e arriverà 21 tappe dopo il 10 settembre a Madrid. I pretendenti alla maglia rossa non mancano di certo a cominciare da Froome, dominatore al Tour ma solo 3 volte secondo in Spagna. Tra i principali rivali del britannico della Sky figurano gli italiani Nibali e Aru, il francese Bardet e i fratelli Yates. Al via un solo rossocrociato, ovvero il giovane Kilian Frankiny. Per il corridore 23enne della BMC si tratta della prima corsa a tappe della carriera

Tutte le coppie svizzere impegnate agli Europei di beachvolley di Jurmala, in Lettonia, sono approdate agli ottavi di finale. Nina Betschart e Tanja Hüberli si sono sbarazate nei 16esimi delle russe Julia Abalakina e Xenia Dabischa col punteggio di 21-12 21-15. Le prossime avversarie delle elvetiche saranno le ceche Kristyna Kolocova e Michala Kvapilova.

La Serie A riparte (in anticipo rispetto al solito) con una chiara favorita: trionfatrice negli ultimi 6 tornei, la Juventus di Lichtsteiner è ancora in pole position per lo Scudetto. La rivale annunciata dei bianconeri, che hanno aggiunto Douglas Costa e Matuidi ma perso Bonucci e Dani Alves, sarà il Napoli, rimasto praticamente lo stesso rispetto all'anno scorso. A giocarsi gli altri due posti in palio per la Champions League saranno sulla carta la Roma, l'Inter e il rinnovatissimo Milan, autore di un mercato da oltre 200 milioni per 10 acquisti, tra cui il rossocrociato Rodriguez.

13 maggio alle ore 09:41

Svizzera risparmiata da attacco hacker

La Svizzera è stata risparmiata dall’attacco informatico emerso venerdì in diversi paesi. La Centrale d'annuncio e d'analisi per la sicurezza dell'informazione (MELANI) non ha registrato denunce. MELANI ha lanciato alle 16.00 un'allerta a istituti e aziende sensibili come ospedali, banche, società elettriche. Fino a sabato mattina non erano noti abusi. Il fatto che la Svizzera non risulti danneggiata è dovuto a una informazione preventiva ai siti sensibili, ha detto all’ATS il responsabile di MELANI Pascal Lamia. Egli sostiene che la vigilanza va comunque ampliata alla luce di quanto successo.