‘‘in audio e video (15)

Periodo

    Ricerca d'archivio

    • I romandi si danno delle arie
      In termini un po’ dialettali si direbbe: “La mettono giù dura”. Un tratto tipico dei romandi, agli occhi soprattutto dei più misurati e sobri (e grigi) grigionesi. Ne è convinto anche Flurin Caviezel visitando Vevey.
      Video, 3 min
    • Gli zurighesi lavorano sempre
      Sono loro che fanno tutto, portano di peso l’intero Paese sulle spalle lavorando giorno e notte: sono gli svizzero-tedeschi, in particolare gli zurighesi, che non si fermano mai, sempre indaffarati, anche in pausa, come rileva, una volta di più, Flurin Caviezel sulla Bahnofstrasse.
      Video, 3 min
    • I romanci sono i maestri delle sovvenzioni
      C’è chi non ha dubbi: ogni casa, via, fontana, strada e quant’altro nei Grigioni ha goduto e gode di una sovvenzione da Berna. Nella Svizzera tedesca l’opinione è talmente diffusa che, come per Lisa Catena a Samedan, pare impossibile che non sia davvero così.
      Video, 3 min
    • Tutti i romandi sono alcolizzati
      Sarà che i Romandi sono da sempre grandi produttori di vino; ma poi lo vendono o se lo bevono tutto loro? Lisa Catena indaga con strumenti scientifici sofisticati quanto bevano i romandi a ogni ora del giorno.
      Video, 3 min
    • I romanci non esistono
      Più ci si allontana dai Grigioni e più i Romanci sembrano sparire dal paesaggio. Ma esistono davvero? Non è che sono semplicemente un mito svizzero, come Guglielmo Tell? Frédéric Recrosio va a Coira e Laax alla ricerca del romancio perduto.
      Video, 3 min
    • I romanci non esistono
      Più ci si allontana dai Grigioni e più i Romanci sembrano sparire dal paesaggio. Ma esistono davvero? Non è che sono semplicemente un mito svizzero, come Guglielmo Tell? Frédéric Recrosio va a Coira e Laax alla ricerca del romancio perduto.
      Video, 3 min
    • Gli svizzero-tedeschi dicono sempre di no
      La parola più diffusa fra gli svizzeri tedeschi, se gli chiedi qualcosa, è «no». Lo pensano un po’ tutti gli svizzeri latini, specie i romandi. Frédéric Recrosio ne ha qualche riprova fra le vie di Berna.
      Video, 3 min
    • Gli svizzero-tedeschi dicono sempre di no
      La parola più diffusa fra gli svizzeri tedeschi, se gli chiedi qualcosa, è «no». Lo pensano un po’ tutti gli svizzeri latini, specie i romandi. Frédéric Recrosio ne ha qualche riprova fra le vie di Berna.
      Video, 3 min
    • I ticinesi non hanno voglia di lavorare
      La Svizzera italiana è davvero la terra del "dolce far niente"? È quanto pensano i romanci quando scendono a Sud dalle loro montagne ed è quanto cerca di dimostrare Flurin Caviezel a Locarno.
      Video, 3 min
    • I ticinesi non rispettano il codice stradale
      Agli occhi degli svizzero-tedeschi, così rigidi e severi per natura, il traffico e la maniera di guidare nella Svizzera italiana sono una vera follia. E si impegnano proprio, come fa Lisa Catena, per dimostrarlo a tutti i costi.
      Video, 3 min
    • Il Ticino è un Paese di vecchi
      Per tanti svizzeri, il sud delle Alpi è terra di vacanza o addirittura il “buen retiro” pensionistico. E così i romandi sono convinti che la Svizzera italiana sia un po’ tutta fatta di pensionati a passeggio sul lungolago di Ascona, per esempio, dove “indaga” a modo suo Frédéric Recrosio.
      Video, 3 min
    • I romandi sono dei (falsi) cugini
      Si parla spesso di una Svizzera latina, solidale nell’essere differente dalla maggioranza di cultura tedesca. Romandi e svizzero-italiani, insomma, si dicono spesso “cugini”. Ma è poi davvero così? Viene da chiederselo seguendo Flavio Sala per le vie di Sion.
      Video, 3 min
    • Gli svizzero-tedeschi mangiano male
      Detto francamente: come si può dirsi raffinati cultori dell’arte culinaria se si è noti per consumare quintali di insaccati conditi con le salse e le misture aromatiche più improbabili? Flavio Sala verifica a Soletta le abitudini alimentari degli svizzero-tedeschi.
      Video, 3 min
    • I Grigioni, il Paese delle multe
      Per i ticinesi inoltrarsi nel Grigioni significa automaticamente rischiare ad ogni metro di beccarsi una multa: per la velocità, per i funghi, per tutto. Sarà poi vero? Certo, come ci dimostra Flavio Sala in viaggio verso Savognin.
      Video, 3 min
    • I Grigioni, il Paese delle multe
      Per i ticinesi inoltrarsi nel Grigioni significa automaticamente rischiare ad ogni metro di beccarsi una multa: per la velocità, per i funghi, per tutto. Sarà poi vero? Certo, come ci dimostra Flavio Sala in viaggio verso Savognin.
      Video, 3 min