Live

    Falò - Carne, ne mangiamo troppa?
    da 21:05 – 22:20

    Falò - Carne, ne mangiamo troppa?

    In Svizzera mangiamo 51 chili di carne a testa all’anno. Sarebbero troppi; anche perché la produzione di mangimi e le emissioni di metano dei ruminanti inquinano parecchio.

    Lo stile giornalistico di Falò è principalmente quello di una rubrica d'inchiesta, che riesce spesso a suscitare dibattito attorno ai temi di attualità, svolgendo così una funzione molto importante nell'ambito del mandato di servizio pubblico. In Falò sono però presenti tutti i moduli del racconto giornalistico per immagini (dal reportage all'intervista, dal ritratto al documentario lungo), in modo da raggiungere il pubblico più vasto possibile anche con servizi esplicativi o che facciano il punto su temi e questioni d'attualità, sul piano regionale, nazionale o internazionale. Anche le modalità di conduzione della rubrica (ricerca del contraddittorio, domande dirette e mirate) vanno interpretate e contestualizzate alla luce dell'obiettivo di informazione documentata e di discussione approfondita, che il programma si propone di raggiungere. La trasmissione non ha limiti tematici, vengono approfonditi temi che spaziano dall'ambiente alla società, dal diritto all'economia, dall'ordine pubblico alle scienze, dalla politica allo sport. La presenza di protagonisti ed esperti, in studio o in collegamento, serve da complemento o da contraltare ai servizi.

    Trasmissione successiva

    alle 22:25

    DOC - Dubai, l'aeroporto più lussuoso del mondo

    Da piccolo scalo aeroportuale in mezzo al deserto, dotato di una pista di sabbia lunga 1800 metri, ad uno dei più trafficati hub del pianeta con i suoi 90 milioni di passeggeri in transito ogni anno.  Documentario di Sylvain Lepetit e Julien Nativel Da piccolo scalo aeroportuale in mezzo al deserto, dotato di una pista di sabbia lunga 1800 metri, ad uno dei più trafficati hub del pianeta con i suoi 90 milioni di passeggeri in transito ogni anno, l'aeroporto di Dubai non può che essere all'altezza della fama della sfarzosa e modernissima capitale del piccolo emirato degli Emirati Arabi Uniti. Sbocciata dal deserto, Dubai, la città superlativa, nota in tutto il mondo per la sua Burj Khalifa, la torre più alta del mondo, lo sfarzoso hotel a 7 stelle Burj al Arab dall'inconfondibile struttura a vela, il gigantesco Dubai Mall, paradiso dello shopping di lusso con 1'200 negozi e 150 ristoranti, non poteva che offrirsi un aeroporto al pari della sua fama da mille e una notte dei tempi moderni. Città nella città che si estende su una superficie di 3,4 ettari, il prestigioso scalo figura tra i primi cinque aeroporti più trafficati del mondo: situato al crocevia di Europa, Asia e Africa, vanta il più grande impianto di smistamento bagagli del pianeta, hangar giganteschi per la manutenzione della più grande flotta di Airbus sulla terra, cucine in grado di sfornare pasti preparati dai migliori chef in circolazione con 200 cuochi ai fornelli per soddisfare, 24 ore su 24, i capricci dei suoi passeggeri. Senza contare il gigantesco Duty-free, un vero e proprio paradiso dello shopping che genera una cifra d'affari annua pari a due miliardi di euro. Non c'è dubbio, Dubai è senza tema di smentite un aeroporto di lusso XXL.