Curarsi mangiando

Settimanale di inchiesta e informazione sui diritti dei cittadini e dei consumatori a cura di Lorenzo Mammone

Curarsi mangiando

Puntata del 20.01.2017

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tutto può cominciare con una diagnosi, che fa paura: cancro. Le cure, si sa, possono esser pesanti: chemio, radioterapia. Ma c’è chi ha deciso di fare altro, o di più. Curare il cancro mangiando. O meglio, mangiando in modo diverso. Seguito da medici e specialisti. I risultati? Li raccontano i protagonisti di questa scelta. Storie che lasciano a volte senza parole. Patti chiari, nel servizio di Paola Leoni e Luca Marcionelli, ha indagato tra scetticismi, speranze, dubbi ma anche certificati e referti medici che raccontano di miglioramenti incredibili. Cosa hanno fatto questi pazienti? Semplicemente hanno eliminato bistecche, insaccati, latticini, zucchero, dolci, prodotti raffinati, pane bianco, cibo industriale e mangiato invece frutta e verdura, meglio se cruda, cereali integrali, legumi, integratori naturali a base di alghe o spezie. Non stiamo semplicemente parlando di onnivori contro vegetariani, o vegani: c’è chi sostiene che questa dieta (rigorosamente sotto controlli di professionisti) non solo sia più sana, ma curi tantissime malattie, anche gravi.

E in effetti a Patti chiari  diversi pazienti raccontano come hanno curato non solo il cancro, ma anche gravi forme di artrosi, di cisti ovariche e altro ancora. Insomma curarsi col cibo.

Ma di cosa si tratta? Quanto c’è di vero? Cosa mangiano esattamente questi pazienti e chi sono i medici che difendono questa forma di cura alimentare, anche di fronte a diagnosi terribili come quelle di un tumore?

Le risposte in questa puntata di Patti chiari  che davvero vale la pena non perdere.

 
Condividi