Bibita liscia o tassata?

Puntata del 5.10 - Più zucchero contengono più costano. La misura attuata in Inghilterra: e i risultati si vedono. Ma da noi nulla cambia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sorseggiare una bibita zuccherata: gusto dolce ma conseguenze amare. Lo zucchero contenuto in aranciate, cole, gassose e via dicendo contribuisce a sovrappeso, obesità e malattie anche molto gravi. Un fenomeno mondiale in crescita e che non risparmia nemmeno la Svizzera. All’estero c’è chi reagisce. Nel Regno Unito è scattata la “soda-tax”: più zucchero contiene una bevanda, più i produttori devono pagare. Il risultato? Tutto da scoprire. Ma la domanda è lecita: perché in Svizzera non si applicano queste misure?

Patti chiari ha verificato gli effetti su prezzi e tenore di zucchero delle bibite a Londra: il confronto con le stesse bevande disponibili in Svizzera, lascia di stucco. Un sorso lì e uno là, la salute se ne va: un giovane svizzero racconta la sua vicenda. I ragazzi sono i più colpiti: pubblicità aggressive, prezzi deboli. E una dietista londinese rivela realtà quotidiane fatte di obesità e sofferenza. Ma le calorie dello zucchero sono uguali a quelle provenienti da altri alimenti?

Al servizio segue la discussione in studio con Francesco Branca, direttore del Dipartimento di nutrizione per la salute e lo sviluppo dell’Oms, Michael Beer, capo divisone sicurezza alimentare dell’Ufficio federale della salute e Laura Regazzoni Meli, segretaria generale di quella della Svizzera italiana (ACSI).

Bibita liscia o tassata?

Bibita liscia o tassata?

di Emanuele Di Marco e Remy Storni (Patti chiari, 5.10.2018)

 

Hai qualcosa da aggiungere a questa storia? Scrivilo nei commenti!
Qui invece puoi rivedere la PUNTATA INTERA.

Condividi
Commenti
Cari utenti, lo spazio dei commenti (moderati dalla redazione) resta aperto fino al termine della diffusione della puntata. Vi ringraziamo per tutte le osservazioni che ci farete avere.
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti