C'è qualcosa nell'aria

di Emanuele Di Marco e Claudia Badertscher

Coronavirus nell’aria

Puntata del 10.12 - Un viaggio con un esperto della qualità dell'aria nei luoghi pubblici maggiormente frequentati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una persona positiva può diffondere, nei luoghi chiusi, il coronavirus: viaggia nell’aria e viene respirato dagli altri anche a metri di distanza. È il contagio per aerosol, ritenuta una forma di contagio facilitata dalla trasmissibilità della variante Delta. Come difendersi? Arieggiando. Soprattutto quando il CO2 creato respirando in un locale, oltrepassa la soglia limite.

Patti chiari ha ingaggiato un esperto di qualità dell’aria accompagnandolo a caccia di CO2 in una classe di scuola media: con le finestre chiuse, l’anidride carbonica schizza a livelli altissimi. Test anche in bar, negozi, bus e ristoranti: tra risultati confortanti e altri meno, mascherine ballerine ed aspetti sorprendenti, tutti i trucchi da seguire per difendersi dal COVID-19 nei luoghi chiusi.

Inoltre faremo il punto sul richiamo vaccinale, la terza dose, contro il COVID-19.

Ospite in studio il dott. Christian Garzoni, direttore medico della clinica Moncucco.

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti