Paese che vai bollicina che trovi

Champagne contro Franciacorta, qual è il migliore? Prezzi e qualità e... degustazione in diretta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nelle occasioni speciali, per il brindisi di Capodanno, per festeggiare un avvenimento importante, a farla da padrone è lui, lo Champagne!

In vendita se ne trovano di tutti i tipi e soprattutto di tutti i prezzi. Si passa da 14 a 2'900 franchi! E allora, come si fa a scegliere? Quanto bisogna spendere per le bollicine perfette? E soprattutto lo Champagne sarà veramente la scelta giusta?  Che alternative esistono?

Tra tutti questi dubbi, una certezza ce l’abbiamo, di Champagne ne esiste solo uno, ed è quello prodotto in Francia! Di eccezioni non ne esistono! In suo nome la Francia ha scatenato delle vere e proprie guerre legali, senza esclusioni di colpi. A farne le spese anche un piccolo paese nel Canton Vaud, la sua colpa? Chiamarsi Champagne e aver cercato di denominare il suo vino bianco con lo stesso nome…

Se i francesi hanno l’esclusiva sul nome, il metodo per produrre lo Champagne è di tutti e infatti in molti ne hanno approfittato  A partire dagli anni '60 l’Italia ha lanciato la sfida. Stessi vitigni, stesso metodo di produzione, ma una denominazione diversa. La risposta italiana allo Champagne infatti si chiama Franciacorta e in pochi anni si è fatto conoscere nel mondo intero arrivando a vendere 17 milioni di bottiglie. La supremazia dello Champagne starà finendo?

Abbiamo visitato una cantina in Franciacorta e una in Francia per mettere questi due vini a confronto: territorio, vitigni, qualità e prezzo. Chi uscirà vincente? Champagne e Franciacorta rivendicano la particolarità e la specificità del loro prodotto ma poi, in una degustazione alla cieca gli stessi produttori sapranno riconoscere i loro vini? E voi consumatori assaggiando queste due bollicine, notate delle differenze? E cosa preferite?

Champagne vs. Franciacorta

Champagne vs. Franciacorta

di Eleonora Terzi e Valerio Scheggia (Patti chiari, 14.12.2018)

 

Per concludere in bellezza, 4 degustatori d’eccezione hanno assaggiato alla cieca 10 bottiglie, 5 di Franciacorta e 5 di Champagne per indicarvi tra queste la bottiglia perfetta per il vostro brindisi di Capodanno! I nostri esperti sono Patrizio Baglioni, miglior sommelier svizzero 2017, Paolo Basso, miglior sommelier al mondo nel 2013, Marco Rasetti, sommelier professionista e Anna Valli, sommelier federale. Per organizzare la degustazione ci siamo affidati a un sommelier esperto: Emilio Del Fante.
Ed ecco la classifica finale, messsa a confronto con le vostre risposte al sondaggio che proponeva le stesse bottiglie degustate:

Classifiche della degustazione in studio e della votazione del pubblico a casa
Classifiche della degustazione in studio e della votazione del pubblico a casa

 

 

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti