(iStock)

Furti nelle case per anziani?

Cerchiamo testimonianze!

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una vera nuziale, un orologio con incisa una dedica -ricordo di momenti felici -, un capo d’abbigliamento particolarmente amato e pagato la somma non indifferente di 500 franchi: tutti oggetti spariti nel nulla in alcune case per anziani della Svizzera italiana.

Impagabile è il valore affettivo che le anziane vittime attribuivano a questi beni. Ma c’è anche un valore pecuniario. E quest’ultimo non è mai stato rimborsato dagli istituti che li ospitano.

Ecco alcune testimonianze giunte a Patti chiari. Se anche voi avete esperienze simili, dirette o indirette, da raccontarci, scrivete a pattichiari@rsi.ch

 

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti