La guerra al Covid

Tra green pass falsi, controlli inadeguati, contagi esplosi e conseguenze economiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A due anni dalla sua apparizione la lotta contro il Covid19  non è ancora finita. La battaglia continua, su più fronti: prevenzione, regole, vaccini, green pass, ma  molte domande restano ancora aperte. Patti chiari fa il punto sulla situazione Covid nella Svizzera italiana partendo proprio dai Covid pass, i passaporti vaccinali che stanno  dividendo in due la società: vaccinati e no, che aprono la strada a chi vuole frequentare bar ristoranti, luoghi pubblici. Ma fatta la legge, scoperto l’inganno. In Svizzera circolano green pass falsi, esibiti da cittadini che non si sono vaccinati e che con questo comportamento mettono a rischio la comunità. Una giornalista di Patti chiari si è messa all’opera e… sorpresa, è riuscita a procurarsi questi documenti. Sembra incedibile ma anche i codici QR che garantiscono la validità del documento sono IN VENDITA SUL MERCATO. Corredarli con il proprio nome e la data di nascita?  Un gioco da ragazzi. A crearli veri e propri criminali probabilmente con l’aiuto di insospettabili complici all’interno delle strutture sanitarie nazionali che aggirano controlli e verifiche. Le verifiche appunto! Ma questi green pass vengono controllati a dovere ? Un test di Patti chiari nei bar, ristoranti, musei e piscine della Svizzera italiana rivela sorprese davvero impreviste.

E poi ci sono i vaccini. La stragrande maggioranza della popolazione ha ricevuto le due dosi. Molti anche la terza, ma la pandemia non si ferma. Mai così tanti i contagiati come in questi mesi. Cosa sta succedendo? La variante omicron ha reso meno efficace la prevenzione? Ha senso quindi vaccinarsi? Che dicono i dati e coloro che vivono sulla propria pelle l’esperienza di ammalarsi, nonostante il vaccino? Parlano i cittadini alle prese con tante domande e dubbi, anche chi da No VAX dichiarato, in prima fila nell’aizzare le folle contro il vaccino, dopo essersi ammalato  ha cambiato opinione. Intanto in Svizzera il vaccino è stato disertato da milioni di persone, il 30% della popolazione. Ma allora cosa ci aspetta?  Una domanda che si fanno anche diversi lavoratori indipendenti alle prese con l’onda lunga del Covid19 e con le difficoltà economiche di interi settori.

Una serata speciale di Patti chiari tra truffe, prevenzione, cure e conseguenze economiche del Covid.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti