Una vita senza supermercato è possibile?

di Chiara Camponovo e Gioele Di Stefano

#LaMiaVitaSenzaSupermercato

Puntata del 24.9 - Vivere senza supermercati, cosa comporta? In molti hanno scelto questa via... ma come faranno?

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Svegliarsi una mattina e non trovare più... i supermercati. Zero. Nulla. Un vero incubo, vero? Ma se succedesse sul serio, voi cosa fareste? Noi abbiamo voluto provarci. Proprio così: provare a vivere senza andare al supermercato per i nostri acquisti. Mai, proprio mai!

Diciamolo, molti di noi sono praticamente nati con i supermercati: non possiamo nemmeno immaginare di tornare indietro alle vecchie botteghe di paese. Al supermercato troviamo di tutto, tanta scelta, tutto a portata di mano, offerte imperdibili: un vero e proprio punto di riferimento per i consumatori e per la società. E allora perché provare a farne a meno? Che senso ha un esperimento del genere?

Quando la vendita è diretta

Quando la vendita è diretta

di Chiara Camponovo e Gioele Di Stefano

Il senso ce l’ha eccome: privandoci di supermercati abbiamo capito meglio… come funzionano! Non vi sembra vero? Eppure è proprio così. Abbiamo anche scoperto che non siamo gli unici a vivere così. Quello dei “senza supermercato” è un vero e proprio movimento organizzato. Fatto di migliaia di persone. Ma dove vanno a fare la spesa tutte queste persone? Quanto spendono? E chi sono coloro che osano mettersi a fare concorrenza ai supermercati con i loro piccoli negozi? Sono dei pazzi? Degli incoscienti?

Ne abbiamo discusso in diretta con Elena Tioli, fondatrice dell’associazione Vivere senza supermercato, Laura Regazzoni Meli, segretaria generale dell’Associazione consumatrici e consumatori TI e Monica Grosso, professoressa di marketing alla business school di Lione.

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti