La strada del vicino | Punto di domanda

Quanto devo essere coinvolto dal vicino che vuole rifare la sua strada, che uso anch'io? L'avvocato risponde

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Carlo: Per arrivare da casa alla strada devo passare sul terreno di 2 parcelle di diversi proprietari. Uno di loro sta per rifare l'asfalto della sua parte. Avrebbe dovuto coinvolgerci? Può pretendere un contributo?

Caro Carlo,

sul tuo terreno e su quello di due tuoi vicini confinanti sono iscritte delle servitù di passo reciproche grazie alle quali ognuna delle vostre proprietà è collegata con la strada cantonale.

La “vostra” strada privata, che vi permette di raggiungere la strada cantonale, parte dal tuo terreno, che chiameremo “C” (come Carlo), attraversa il terreno del tuo vicino, il Signor “B” (come Bruno) e, nell’ultimo tratto, passa sul fondo del Signor “A” (che chiameremo Antonio) prima di immettersi sulla cantonale. Per raggiungerla, tu devi pertanto avere il diritto di passo su entrambi i fondi B e A, mentre a Bruno serve solo la servitù sul terreno di Antonio. Nessuno dei tuoi due vicini ha invece bisogno di una servitù sul tuo terreno.

Per rispondere alla tua domanda chiarire questi aspetti è essenziale, perché la regola prevista dal Codice Civile è che la manutenzione delle opere che servono all’esercizio della servitù è a carico del suo beneficiario; quindi nel caso di una servitù di passo, è chi passa sul terreno del vicino che deve assumersi i costi della manutenzione di quel tratto di strada. Se l’opera, quindi in questo caso la strada, serve a più proprietari, questi costi vengono ripartiti tra tutti i beneficiari, in proporzione con i vantaggi che porta la servitù a ognuno di essi.

Tornando alla tua domanda, dato che sei l’unico a passare sul pezzo di strada che attraversa il fondo di Bruno (oltre ovviamente a lui), i costi di rifacimento del manto stradale vanno ripartiti tra voi due; questo però significa anche che la scelta dell’impresa e la gestione del relativo contratto d’appalto vanno svolte di comune accordo tra te e il Signor Bruno.

Quindi sì, avrebbe dovuto coinvolgerti prima di fare i lavori, ai cui costi sei tenuto a partecipare, di principio per metà. Se però riesci a farti confermare da una ditta concorrente un prezzo più basso di quello che è stato fatturato a Bruno, il maggior costo dovrà essere assunto da lui.

Un consiglio per fare chiarezza ed evitare in futuro altre discussioni sul tema? Fissa i tuoi accordi con Bruno e Antonio sulla manutenzione della strada in una convenzione scritta. Se vuoi che questi accordi valgano anche per i futuri acquirenti dei vostri fondi, la convenzione dovrà però essere annotata al Registro Fondiario.

Avv. Andrea Lenzin

 

 

 

Condividi
Commenti
Commenti
I più votati
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti
3 nuovi commenti