Carlo Lucarelli, Via delle oche (particolare di copertina)

Problemi etici per il commissario De Luca

Rete Due, da lunedì 14 luglio a martedì 12 agosto, 13:30

COLPO DI SCENA
Da lunedì 14 luglio a martedì 12 agosto 2014 alle 13:30

La storia d’Italia attraverso gli occhi di un commissario: è quanto propongono le 22 puntate de Le inchieste del commissario De Luca realizzate nel 2006 da Alberto e Gianni Buscalia. Tratto dalla trilogia di Carlo Lucarelli pubblicata dall’Editore Sellerio, lo sceneggiato, adattato e diretto dai due fratelli, segue il percorso del giovane Commissario di Polizia De Luca (interpretato da Claudio Moneta) nel drammatico periodo che va dai giorni che precedono la Liberazione nell’Italia del Nord, a quelli dell’immediato dopoguerra fino alle elezioni politiche del 1948. Ne scaturisce non solo un affresco storico-sociale ma anche “caratteriale”; la capacità di Lucarelli di dipingere i caratteri umani permette all’ascoltatore di comprendere il sottotesto delle singole storie in modo diretto. E la straordinario protagonista “uomo onesto e laico in un mondo di corruzione e di ideologie, funzionario fedele al dovere, moralmente certo" vive e riflette sul senso della giustizia.

Nella prima inchiesta (Carta bianca del 1990), De Luca indaga intorno ad un omicidio compiuto nei quartieri alti dei gerarchi fascisti, negli ultimi giorni della Repubblica di Salò. La seconda inchiesta (L’estate torbida) si svolge nei mesi immediatamente successivi alla Liberazione. De Luca, in fuga perché compromesso con il regime fascista, viene riconosciuto, ma “ufficiosamente” richiamato a indagare su una strage dai misteriosi moventi e dalle delicate implicazioni politiche. La terza inchiesta (Via delle Oche, Premio Scerbanenco, 1996) si dipana in un pugno di settimane che vanno dalle elezioni italiane del 1948 all’attentato a Palmiro Togliatti. In Via delle Oche, a Bologna, strada nota per le sue “case chiuse”, avvengono in successione una serie d’omicidi.

Realizzato con ritmi e cadenze che guardano al racconto cinematografico, e con un apparato di suoni, rumori e musiche che rendono immediatamente il clima del tempo, lo sceneggiato, scritto e diretto dai fratelli Buscaglia, è stato prodotto da Francesca Giorzi e realizzato negli studi della RSI di Lugano. La direzione del suono è stata affidata alla competenza e alla sensibilità di Lara Persia. Il personaggio del Commissario De Luca è interpretato da Claudio Moneta, coadiuvato da un numeroso gruppo d’attori tra i quali: Natale Ciravolo, Silli Togni, Antonio Ballerio, Luca Bottale, Ketty Fusco, Tatiana Wintler, Riccardo Peroni, Ruggero Dondi, Paolo Bessegato, Maria Eugenia D’Aquino, Gianni Quillico, Lorenzo Scattorin, Elda Olivieri, Augusto Di Bono, Franco Sangermano, Tosawi Piovani Zoia, Diego Gaffuri, Igor Horvat, Stefania Pepe, ecc.

 

Le inchieste del commissario De Luca di Carlo Lucarelli

dal 14 al 22 luglio  Carta bianca
dal 23 al 31 luglio
L’estate torbida
dal 1. al 12 agosto Via delle Oche

Ogni centesimo conta

Seguici con