Isole per Pasqua

a cura di Elizabeth Camozzi

sabato 04/04/15 15:00

Le nostre proposte di viaggio questa settimana ci portano su delle fantastiche, ma soprattutto misteriose, isole da riscoprire:

- Nel Canton Friburgo, dove da Pont-en Ogoz, a piedi da febbraio ad aprile e in battello durante tutto il corso dell'anno, si raggiunge l’Île d’Ogoz , una piccola isola che emerge dal lago della Gruyère -uno dei bacini artificiali più belli della Svizzera- che accoglie tracce preistoriche e vestigia medievali di grande importanza storica.
A guidarci Antoine Gremaud, membro dell’Associazione île d’Ogoz

 

- Nelle coste meridionali del Pacifico, dove da Santiago, in aereo, si giunge sull’Isola di Pasqua, uno dei luoghi più isolati del mondo tanto da essere stata definita “l’ombelico del mondo”. Un’isola misteriosa, una terra composta da vulcani e da ripide scogliere che appartiene al Cile, ma che di cileno forse ha solo una parte di popolazione che vi si è trasferita. Famosa per le sue numerosissime statue realizzate in pietra vulcanica, i Moai, uno dei misteri più grandi di cui gli esperti ad oggi non riescono a fornire spiegazioni. Rapa Nui, questo il suo nome d’origine, ha tradizioni, storie, leggende che in parte ci testimoniano Stefano Ember, fotografo membro dell’Associazione fotografi professionisti e fotodisigner svizzeri, che ha avuto l’occasione di visitarla, e Miguel Cienfuegos, direttore artistico del Teatro Paravento di Locarno, svizzero di adozione ma nato e cresciuto in Cile. Ottima occasione per dei racconti che riguardano anche le usanze pasquali cilene.

 

BUONO A SAPERSI:

Île d’Ogoz

Lista delle isole in Svizzera

 

Isola di Pasqua

 

 

Ogni venerdì alla RSI, i Tempi moderni dell'economia

Seguici con
Altre puntate