Il pubblico RSI cresce e diventa più giovane

Lo attestano i dati d’ascolto 2021

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel 2021 i due canali TV RSI hanno raggiunto la quota di mercato del 38.6% in Prime Time (tra le 18 e le 23) e del 30.5% sulle 24 ore, con un aumento – rispetto al 2020 – di più di 3 punti percentuali (+3.6 sulle 24 ore e +3.2 in Prime Time). Una crescita registrata, nella giornata di diffusione (overnight), soprattutto grazie all’interesse delle generazioni più giovani: in crescita, infatti, il pubblico tra i 15 e i 29 anni (+3.8 nelle 24 ore e +6.3 in Prime Time) e quello tra i 30 e i 49 anni (+3.5 nelle 24 ore e +4 in Prime Time). L’aumento più importante per le quote di mercato TV è stato registrato su LA 1 nel secondo semestre del 2021 con un +1.1 sulle 24 ore e +1 punti percentuali in Prime Time.

Nel 2021 oltre il 79.3% degli Svizzeri italiani – pari a 268'000 persone – ha seguito mensilmente, per almeno 15 minuti consecutivi l’offerta televisiva della RSI. Se calcoliamo anche il resto della Svizzera le telespettatrici e i telespettatori sono 390'000.

Quanto alla Radio, il 2021 riconferma le tre reti RSI ai vertici nazionali tra tutti i canali SSR in termini di quota di mercato (57.65%). Rete Uno si attesta al 34.21% - con una perdita nel primo semestre di 3,55 punti percentuali e un’inversione di tendenza nel secondo con un +2.69 - e registra nel complessivo dell’anno una flessione di 2.15 punti percentuali rispetto al 2020. Rete Uno tocca un pubblico di oltre 142'000 persone in tutta la Svizzera. Rete Due aumenta la sua quota di mercato di +1.39 punti percentuali attestandosi ora a un 5.5%. Trend positivo anche per Rete Tre che totalizza un 17.94% di quota di mercato (+0,84).

Palinsesti rinnovati e produzioni TV all’insegna della condivisione in diretta, dell’accompagnamento e della prossimità

Attenta alle esigenze e alle necessità del proprio pubblico, RSI ha sviluppato ulteriormente la copertura dell’attualità regionale, nazionale e internazionale offrendo più appuntamenti dedicati all’Informazione, che hanno registrato un aumento di quota di mercato per tutte le testate, tra cui il TG Flash delle 18 (+4 punti percentuali) e il Quotidiano (+2.5 con una quota di mercato media del 55.2%). Vincente anche la modifica di palinsesto che ha visto l’introduzione ad un orario regolare (tra le 22.30 e le 23) del nuovo appuntamento informativo in tarda serata InfoNotte (9.8%) e InfoNotte Sport che, dal 20 settembre al 31 dicembre, ha conquistato una quota di mercato media pari all’11%.

Un anno eccezionale lo è stato anche per gli appuntamenti sportivi internazionali: dalle dirette delle partite di UEFA EURO 2020 a quelle dei Giochi Olimpici di Tokyo, accompagnate dalle trasmissioni proposte dalla redazione Sport RSI come Eurolandia, Zeuro in condotta per EURO 2020 e, per i Giochi di Tokyo, È già domani.

Accanto alla programmazione tradizionale e nell’attesa del lancio di un nuovo format TV nei prossimi mesi, RSI si è anche impegnata per offrire appuntamenti puntuali culturali come, per esempio, le serate in diretta dedicata all’Afghanistan, l’anima di un paese o la Serata d’inaugurazione della Scala di Milano con il “Macbeth” di Giuseppe Verdi.

Positivi anche i risultati dei molti appuntamenti dedicati all’approfondimento, che continuano ad incontrare il favore del pubblico mantenendo pressoché inalterata la loro quota di mercato rispetto allo scorso anno, come Falò, Il Giardino di Albert, Patti Chiari, Paganini, Storie e Tempi moderni. Anche le trasmissioni religiose in diretta – Messe e Culti – hanno mediamente raccolto una quota di mercato del 12.3%.

Sempre molto apprezzate tutte le produzioni proprie di accompagnamento e intrattenimento come i quiz Zerovero (+7.8 punti percentuali) e il nuovissimo solo1lettera (42.6%), il programma in diretta Siamo Fuori (23.1%) e i nuovi format, che hanno conquistato una quota di mercato media di oltre il 30%, come Puoi cucinarlo anche tu, Non te lo dirò mai e Salirò. Grande l’interesse del pubblico anche per la terza stagione dedicata al trekking nel nostro territorio, In cammino sulle creste tra Grigioni e Ticino (42%).

Con 3 clic al secondo su web e social, 1 stream start ogni 3 secondi sul Play RSI e un totale di 658'696 follower e 76'644'905 visualizzazioni sui social media, la tendenza è decisamente in positivo anche per l’online. Il Play RSI, che in seguito al potenziamento dell’offerta di contenuti non è più solo replay, ha registrato una importante crescita nel numero di viste (+37 punti percentuali) e di visualizzazioni (+42).