Buon sangue non mente?
1:16:32
Patti chiari

Buon sangue non mente? / La polizza non è uguale per tutti / Nocciole amare / Videosorveglianza sì o no?

Settimanale di inchiesta e informazione sui diritti dei cittadini e dei consumatori, a cura di Lorenzo Mammone

  • Bicanale
  • Sottotitoli
  • Lingua dei segni
  • INFO

Buon sangue non mente?

Il vaccino del covid ha segnato una svolta nell’evoluzione della pandemia. E come tutti gli avvenimenti importanti ha fatto discutere, ha diviso, ha portato a dubbi e paure.

Tra i contrari al vaccino, c’è anche chi è fermamente convinto che possa aver creato dei danni alle persone. Dei rischi per la salute. Come un'associazione che opera in Ticino e invita la gente a testarsi “per salvarsi la vita”. Attraverso un prelievo di sangue e un’analisi al microscopio afferma di poter individuare elementi nocivi presenti nel sangue a causa del vaccino e addirittura l’eventuale presenza di trombi.

Niente di rassicurante, anzi. Ma per fortuna dicono, c’è un rimedio. Una volta fatta la diagnosi, infatti, viene consigliata una terapia, a base di farmaci, anticoagulanti e estratti di piante.

Ma che fondamento c’è in questo test e nella diagnosi? E a che titolo una persona che non svolge una professione sanitaria consiglia dei farmaci? Abbiamo indagato, ci siamo sottoposti in prima persona al test, abbiamo ascoltato la diagnosi, abbiamo chiesto un secondo parere e abbiamo analizzato la terapia proposta. Perché quando si parla di salute non si scherza, e soprattutto per parlarne bisognerebbe avere la formazione e le competenze.

E ancora, diseguaglianze che fanno gridare allo scandalo. Sotto accusa in particolare le assicurazioni più comuni: la cassa malati e quella per l’automobile.

Vi abbiamo anche mostrato la dura storia dietro alle nocciole, e la disquisizione dietro alle videocamere di sorveglianza.

Trovate le prese di posizione di DSS, ZAMBON GROUP, ASA, LA MOBILIARE, AXA e HELVETIA su www.rsi.ch/pattichiari.

Scopri la serie