Le mie linee d’ombra

Da un leone tatuato alla balena di Melville

Cinque racconti inediti di Claudia Quadri

  • 8 luglio, 12:05
Claudia Quadri
  • Ti-Press
Di: Enrico Bianda

Da lunedì 24 giugno alle 12:05, undici autori si confrontano con un maestro della narrativa. Dal 8 al 12 luglio è il turno di Claudia Quadri.

Claudia Quadri è giornalista, scrittrice e regista. Due delle sue cinque opere hanno vinto il Premio svizzero di letteratura: Suona, Nora Blume nel 2015 e Infanzia e bestiario quest’anno. Ama intrecciare storie familiari con temi più ampi, dalla crisi ambientale alle grandi questioni sociali. Nel 2024 ha presentato alle Giornate di Soletta il suo documentario Elsa Barberis, una pioniera dimenticata, dedicato a una luganese che fra gli anni ’30 e ’60 fece carriera nella moda, cadendo poi nell’oblio. Per Le mie linee d’ombra, ha scelto di restare fedele alla sua natura di narratrice. Intime storie personali che rivelano passaggi epocali.

Da un leone tatuato alla balena di Melville

  • Le mie linee d’ombra: con Claudia Quadri

    Le mie linee d'ombra 08.07.2024, 12:00

  • Da un leone tatuato alla balena di Melville (1./5)

    Le mie linee d'ombra 08.07.2024, 12:05

  • Da un leone tatuato alla balena di Melville (2./5)

    Le mie linee d'ombra 09.07.2024, 12:05

  • Da un leone tatuato alla balena di Melville (3./5)

    Le mie linee d'ombra 10.07.2024, 12:05

  • Da un leone tatuato alla balena di Melville (4./5)

    Le mie linee d'ombra 11.07.2024, 12:05

  • Da un leone tatuato alla balena di Melville (5./5)

    Enrico Bianda 12.07.2024, 12:05

Ti potrebbe interessare