L’alba del giorno prima: Processo a Norimberga

di Cesare Ferrario e Giampaolo Tarzi

Da lunedì 02 novembre a venerdì 04 dicembre 2020

Con Stefania Patruno, Raffaele Farina, Claudio Moneta, Augusto di Bono, Silvano Piccardi, Alessandro Quasimodo, Massimiliano Zampetti, Riccardo Peroni, Massimo Loreto, Davide Garbolino, Margherita Coldesina, Paola della Pasqua.

Suono: Yuri Ruspini
Regia: Cesare Ferrario
(Produzione RSI / GIORZI / 2016)

Rete Due ripropone l’ascolto di un vero e proprio colossal che ci permetterà di penetrare all’interno dell’aula del primo processo internazionale: quello che si svolse a Norimberga dal 20 novembre 1945 al 1. ottobre 1946. Il tribunale militare internazionale giudicò 24 dei più importanti capi nazisti. Oltre alle questioni storiche e di responsabilità personale, lo sceneggiato pone particolare attenzione agli accadimenti che influenzarono lo sviluppo del Diritto penale internazionale. Al centro il rappresentante della pubblica accusa, Robert Jackson, magistralmente interpretato da Raffaele Farina.

Processo a Norimberga è la necessaria, naturale conclusione della trilogia "L'alba del giorno prima". Se nei primi due capitoli di questa monumentale saga scritta e diretta da Cesare Ferrario con la consulenza storica di Giampaolo Tarzi, L'oro di Dongo e Operazione Sunrise, sono stati affrontati i temi della lotta di liberazione partigiana in Italia, la resa incondizionata dei nazisti e la fine del secondo conflitto mondiale avvenuta anche e soprattutto ad opera di due forse troppo dimenticati personaggi svizzeri, il maggiore Max Weibel e il pedagogo Dottor Max Husmann, in quest'ultima parte, tema dominante, è il giudizio verso quegli uomini che furono artefici di quei tragici eventi.

Lo sceneggiato si propone come un  grande affresco di una lunga parte del XX secolo senza la pretesa di emettere giudizi o di difendere ideologie. Lasciando all’ascoltatore la libertà di dare risposte. E ricordare.

 

Brani Brani in onda Mzala - The Havana Swingers Ore 8:57