(iStock)

La Contessa di Zurigo, di Sergio Ferrentino

Da lunedì 29 agosto a venerdì 2 settembre 2022 ore 20:00

Con Riccardo Buffonini, Roberto Recchia, Nicola Stravalaci, Massimiliano Zampetti, Mario Cei, Giuseppe Salmetti, Gustavo La Volpe, Daniele Ornatelli, Alberto Onofrietti, Natascha Padoan.
Tecnico del suono Luca Masiero
Assistente alla regia Natascha Padoan
Assistente di produzione Caterina Mariani
Adattamento e regia Sergio Ferrentino
Musiche originali Gianluigi Carlone
Produzione esecutiva Fonderia Mercury
Produzione RSI Francesca Giorzi

 

La Spy Story più incredibile della Prima Guerra Mondiale

 

Prima Guerra Mondiale, la Marina Italiana è bersaglio di clamorosi attentati ai danni delle sue infrastrutture militari. Dopo due anni di indagini, si scopre che dietro agli attentati ci sono i servizi austriaci e alcuni traditori italiani, con base operativa a Zurigo, negli uffici del consolato viennese.

Il 24 febbraio 1917, un gruppo di quattro agenti italiani entra nel consolato austriaco a Zurigo, forza la cassaforte e recupera l'elenco delle spie austriache e dei mercenari italiani al soldo di Vienna. La preparazione del colpo, è quanto di più rocambolesco e avventuroso si sia mai visto nella Prima Guerra Mondiale: vengono coinvolti militari, diplomatici, ingegneri, fabbri e persino un famoso scassinatore detenuto in carcere, l’unico in grado di forzare la cassaforte (la Contessa) che custodiva l’elenco delle spie.

Sullo sfondo della splendida Zurigo di inizio secolo, le settimane che precedono il colpo sono cariche di tensione e suspense. Gli imprevisti sono tantissimi, a partire dalle 16 serrature e porte da aprire prima di arrivare alla cassaforte, ma il successo della clamorosa operazione permetterà agli italiani di smantellare e catturare l’intera rete delle spie austriache e dei collaborazionisti italiani. I vertici delle Forze Armate tricolori ne parleranno come di un successo di importanza pari a una grande vittoria in battaglia. Il Colpo di Zurigo sarà poi indicato come la data di nascita della moderna intelligence italiana e i materiali recuperati nella famosa cassaforte daranno secondo alcuni storici un’importante spinta all’entrata in guerra degli Stati Uniti, rendendo quest’operazione, effettuata nel cuore dell’Europa ancora più “internazionale” e strategica per il significato che ha avuto nell’ambito di tutta la Prima Guerra Mondiale.

 

La contessa di Zurigo é liberamente ispirato a "Zurigo, operazione cassaforte" di Marino Cassini

 

Brani Brani in onda Schlafes Bruder - Schlafes Bruder - Tord Gustavsen Trio; ENS Ore 9:29