Nidesh Lawtoo,
Nidesh Lawtoo, "Il fantasma dell'io", Misesis Edizioni (dettaglio di copertina) (courtesy mimesisedizioni.it)

Il fantasma dell'io

di Michela Daghini

GERONIMO
Filosofia
Martedì 08 maggio 2018 alle 11:35
Replica alle 23:33
Replica sabato 12 maggio 2018 alle 09:00

Oggi ci occupiamo di inconscio mimetico e di quei meccanismi di contagio che ci portano inconsciamente ad imitare qualcun altro. Lo studioso svizzero Nidesh Lawtoo studia da anni questo tema, questo io relazionale aperto al pathos degli altri che fin dall’infanzia reagisce in modo automatico a effetti che sfuggono al controllo della coscienza. Chiamata «imitazione» dagli psicologi sociali, «contagio» dagli psicologi delle folle, «identificazione» dagli psicoanalisti, la mimesi è un concetto-camaleonte.

A questo percorso di ricerca Lawtoo ha dedicato il saggio “The phantom of the ego” uscito adesso nell’edizione italiana grazie all' ERC (European Research Council, Consiglio Europeo delle Ricerche) che finanzia il progetto. L'ERC promuove infatti l'innovazione in tutti campi della ricerca universitaria di punta Europea per far fronte alle "social challenges" del presente e del futuro e incoraggia il dialogo tra il mondo accademico e il grande pubblico.

Il volume si intitola "Il fantasma dell’io. La massa e l’inconscio mimetico e lo pubblica Mimesis.

Ne parliamo con l’autore.

Ora in onda Radiogiornale In onda dalle 19:00
Brani Brani in onda Fan The Flames - Gregory Porter Ore 19:18