John Maynard Keynes
John Maynard Keynes (John Maynard Keynes Hulton Archive)

L’ultima battaglia

La conferenza di Bretton Woods e la nascita di un nuovo ordine economico mondiale, di Claudio Visentin

GERONIMO Storia
Lunedì 28 settembre 2015 alle 11:35
Replica domenica 04 ottobre alle 8:35

La recente crisi greca ha sottolineato il ruolo e l’importanza delle principali istituzioni economiche internazionali: il Fondo monetario e la Banca mondiale, creati in occasione della Conferenza di Bretton Woods del luglio 1944.

Quando i rappresentanti dei diversi Stati si riunirono nel New Hampshire la conclusione della Seconda guerra mondiale era ancora lontana ma dopo lo sbarco in Normandia, avvenuto poche settimane prima, l’esito del conflitto era ormai segnato. Era dunque tempo di pensare al futuro assetto del mondo, anche dal punto di vista economico.

Protagonisti della conferenza furono il grande economista inglese John Maynard Keynes e Harry Dexter White per gli Stati Uniti. Dopo un confronto serrato e la faticosa ricerca di un equilibrio nacque così il sistema di Bretton Woods, che per vent’anni accompagnò lo straordinario sviluppo dell’economia mondiale, lasciandosi alle spalle per sempre la Grande Crisi.

Alla luce di recenti studi, analizzeremo le discussioni che si svolsero a Bretton Woods e le decisioni prese insieme agli storici dell’economia Pierluigi Ciocca e Marcello De Cecco.

 

Bibliografia

Benn Steil: La battaglia di Bretton Woods. John Maynard Keynes, Harry Dexter White e la nascita di un nuovo ordine mondiale, Donzelli.

Filippo Cesarano, Gli accordi di Bretton Woods, Laterza

Raffaele D’Agata, Da Monaco a Bretton Woods, Franco Angeli

Michele Alacevich, Le origini della Banca Mondiale, Bruno Mondadori

 

Brani Brani in onda Sonatine - Maurice Ravel Ore 9:01