Marco Polo
Marco Polo (iStock)

Marco Polo

di Brigitte Schwarz

GERONIMO
Storia e memoria
Lunedì 19 novembre 2018 alle 11:35
Replica alle 23:33
Replica domenica 25 novembre 2018 alle 08:35

Marco Polo partì ancora ragazzo da Venezia, intorno al 1271 per accompagnare il padre in Cina dove diventò consigliere e alto funzionario dell’imperatore Qublai. Per incarico del sovrano fece molti viaggi nell’Impero, fu governatore di città e ambasciatore. Tra viaggi e permanenza in Asia, rimase lontano da Venezia quasi 25 anni. Al ritorno, il racconto del suo viaggio (pubblicato nel libro Il Milione) provocò la meraviglia e l’incredulità del pubblico che riteneva impossibile l’esistenza fuori d’Europa di una società bene organizzata e avanzata come quella da lui descritta. A Marco Polo, considerato tra i più grandi viaggiatori dell’Occidente, l’ebraista Giulio Busi professore di giudaistica alla Freie Universität di Berlino, e docente all’USI di Lugano, ha dedicato il suo ultimo libro intitolato  Marco Polo. Viaggio ai confini del Medioevo, pubblicato da Mondadori. Ne abbiamo parlato con l’autore

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda My funny Valentine - Ben Webster Ore 1:39