(iStock)

Le forze che tengono insieme il mondo. La forza elettromagnetica e la forza nucleare debole (terza puntata)

a cura di Clara Caverzasio

Il giardino di Albert
Sabato 23 gennaio 2016 alle 18:00

Replica domenica 24 gennaio 2016 alle 10:35

Vivere senza la gravità – il “galleggiamento” degli astronauti nello spazio lo dimostra – è possibile. Ma gli stessi astronauti, e non solo loro, si disintegrerebbero senza un’altra forza: quella elettromagnetica. È infatti la "colla universale", come viene definita, che tiene uniti tutti gli elementi che ci circondano, dalle particelle atomiche alle molecole che si aggregano per costituire qualsiasi oggetto materiale, noi compresi. Ed è grazie alla forza elettromagnetica che esistono la luce, i fulmini, la corrente elettrica, i raggi infrarossi, la radio, il telefono e gran parte della tecnologia che caratterizza la nostra società. Ma se la forza di gravità e la forza elettromagnetica le sperimentiamo e utilizziamo quotidianamente, la nostra esperienza non ci permette di toccare con mano le altre due forze che agiscono in Natura: la forza nucleare forte e la forza nucleare debole – che, a dispetto del nome, è quella che rende possibile la vita sulla Terra, facendo sì che il sole possa risplendere. Scoprire e dimostrare l’esistenza di queste forze, e saperle utilizzare, ci ha permesso di capire molte cose del mondo e di come esso funziona. Nel Giardino di Albert di sabato 23 gennaio ne parliamo con un fisico del Cern, Marco Delmastro, che nel suo seguitissimo blog spiega con semplicità la fisica delle particelle al pubblico e al cane Oliver.

 

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Kush - Ethan Iverson Ore 2:02