Parola, musica, silenzio

con Valeria Campanelli ed Elisabetta Tisi

La parola biblica che chiede di “aspettare in silenzio” la salvezza che viene da Dio non è un invito al fatalismo, ma all’ascolto fiducioso delle promesse del Signore. La meditazione di questa settimana è curata dal pastore valdese Paolo Ribet, che commenta un passo del libro biblico delle Lamentazioni.

 

“Parola, musica, silenzio”, momenti di meditazione in pausa pranzo, è un’iniziativa organizzata in tempo di Avvento dalla Comunità di lavoro delle Chiese cristiane nel Ticino. Ne parliamo con la musicista Valeria Campanelli – che esegue pezzi alla chitarra classica – e con Elisabetta Tisi, parroca della Chiesa cattolica cristiana.