Profughi ucraini in Ticino: dall’emergenza alla gestione

Con Giuseppe La Torre

-Il Cristo risorto è di nuovo presente fra i discepoli, presso il mare di Tiberiade, e illumina la loro notte. In questa prima domenica dopo Pasqua la meditazione biblica è affidata a Fulvio Ferrario, docente di Teologia sistematica alla Facoltà valdese di Teologia di Roma.

-Tutte le domeniche pomeriggio la Chiesa riformata di Vacallo apre le proprie porte ai profughi ucraini interessati a partecipare ad un corso gratuito di lingua italiana. Insieme allo studio della lingua, momenti di condivisione e convivialità, per aiutare chi scappa dalla guerra a sentirsi accolto e al sicuro. Con il pastore Giuseppe La Torre parliamo dell’impegno della Chiesa riformata nel lavoro di accoglienza, che dalla fase di emergenza passa gradualmente alla gestione quotidiana.