In altre parole

Cinzia Sciuto 

Una settimana con la giornalista e caporedattrice di “MicroMega”: dalla questione israelo-palestinese alla giornata contro la violenza sulle donne

  • 30 October 2023, 07:18
  • Scienze umane e sociali
Cinzia Sciuto

Cinzia Sciuto

  • Courtesy: Cinzia Sciuto
Di:Enrico Bianda

Cinzia Sciuto è condirettrice di MicroMega. Vive e lavora fra Roma e Francoforte. Ha studiato filosofia e ha scritto La Terra è rotonda. Kant, Kelsen e la prospettiva cosmopolitica (Mimesis 2015).
Si occupa di diritti civili, laicità e femminismo. Scrive di questi temi sul suo blog, animabella.it.

Essere laici significa non invocare nessuna tradizione – che sia religiosa o meno per il laico è del tutto irrilevante – per giustificare una limitazione, se non addirittura una violazione, dell’autonomia e della libertà di ciascun singolo essere umano.

La laicità è la condizione prepolitica della convivenza civile in una società disomogenea, lo sostiene Cinzia Sciuto in Non c’è fede che tenga. Manifesto laico contro il multiculturalismo (Feltrinelli. 2018). Aridosso degli anni ‘20 del XXI secolo, un saggio che smaschera le pretese velleitarie del multiculturalismo.
Nel reclamare riconoscimento e rispetto delle identità delle diverse componenti etniche, religiose e culturali di una società, il rischio è perdere di vista che il soggetto titolare di diritti è solo ed esclusivamente il singolo individuo e non i gruppi.
Cinzia Sciuto capovolge l’ordine di priorità: è l’individuo a essere portatore di identità e appartenenze, non è l’appartenenza a definire l’individuo.

Cinzia Sciuto al microfono di Enrico Bianda, da lunedì 30 ottobre a venerdì 3 novembre 2023

  • Cinzia Sciuto (5./5)

    • 03.11.2023
    • 07:18
  • Cinzia Sciuto (4./5)

    • 02.11.2023
    • 07:18
  • Cinzia Sciuto (3./5)

    • 01.11.2023
    • 07:18
  • Cinzia Sciuto (2./5)

    • 31.10.2023
    • 07:18
  • Cinzia Sciuto (1./5)

    • 30.10.2023
    • 07:18

Ti potrebbe interessare