Incontro con Donald Sassoon, di Michela Daghini

Sintomi morbosi

Incontro con Donald Sassoon, di Michela Daghini

Donald Sassoon (© Yuma Martellanz )

Sintomi morbosi

Incontro con Donald Sassoon, di Michela Daghini

È uno dei maggiori storici contemporanei, studioso raffinato e attento nel decifrare la complessità dell’oggi. Lo incontriamo attraverso le pagine del suo libro “Sintomi morbosiNella nostra storia di ieri i segnali della crisi di oggi”, edito da Garzanti. È Donald Sassoon, che nel suo nuovo saggio si interroga sui segnali della crisi che sembra stia portando alla deriva la civiltà occidentale. Una fine analisi della contemporaneità, con uno sguardo attento alla crisi politica, economica e culturale vissuta dall’Occidente e in particolare dalle socialdemocrazie europee. Al centro dell’attenzione c’è infatti soprattutto il declino del Vecchio Continente, ma anche le ragioni della sempre più evidente disaffezione nei confronti di un’Europa unita che subisce attacchi da ogni fronte e viene troppo debolmente difesa da chi dovrebbe rappresentarla. Una riflessione sui nazionalismi, sui nuovi partiti della sinistra, sul fenomeno Corbyn, sul capitalismo odierno, e su quello stato sociale che l’UE sembra aver dimenticato. Ce ne parla l’autore, che abbiamo incontrato a Londra.

Donald Sassoon è professore emerito di Storia europea comparata presso la Queen Mary University of London. Allievo di Eric J. Hobsbawn, è nato al Cairo e ha studiato a Parigi, Milano, Londra e negli Stati Uniti.

Le sue opere sono tradotte in dodici lingue e tiene conferenze in tutto il mondo.

Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: Cento anni di socialismo. La sinistra nell'Europa occidentale del XX secolo, Editori Riuniti 1998; Come nasce un dittatore. Le cause del trionfo di Mussolini, Rizzoli 2010; Togliatti e il partito di massa. Il PCI dal 1944 al 1964, Castelvecchi, 2014; La cultura degli europei. Dal 1800 a oggi, Rizzoli, 2011; Intervista immaginaria con Karl Marx, Castelvecchi 2014; Quo vadis Europa?, Castelvecchi 2016; Brexit. Buona fortuna, Europa, Luca Sossella Editore, 2017 e il più recente The Anxious Triumph. A Global History of Capitalism, 1860-1914, che uscirà anche in Italia, Spagna e Cina.

Ora in onda Birdland (r) - Scott Joplin (4./5) In onda dalle 23:00
Brani Brani in onda Tissues, per violoncello, percussione e pianoforte - Philip Glass Ore 19:57