Henri Texier 5: Chance

di Paolo Keller

Quella del contrabbassista Henri Texier è una delle figure centrali del jazz francese dalla metà degli anni ’60 in poi, fra i primi nel suo paese ad adottare i linguaggi dell’avanguardia nero-americana.

Pur continuando un’intensa attività di sideman, dagli anni ’70 Texier si imporrà anche come apprezzato bandleader, accanto a partner come François Jeanneau, Daniel Humair, Phil Woods e George Gruntz (nell’European Rhythm Machine), Franco Ambrosetti, Louis Sclavis, Aldo Romano, John Abercrombie, Joe Lovano.

La sua importante discografia, con uscite regolari sin dalla metà degli anni ’80 (ricordiamo fra queste i due bestsellers Carnet de Route e African Flashback, in trio con Sclavis e Romano), si arricchisce ora con l’album Chance, edito dall’etichetta Label Bleu e realizzato con un quintetto comprendente i fiati di Vincent Le Quang e del figlio Sébastien, la chitarra di Manu Codja e la batteria di Gautier Garrigue.