Lettere scontrose... a Ennio Flaiano

con Alessandro Robecchi

Ci sono talenti incontestabili e incontestabilmente poliedrici. Ennio Flaiano è stato sceneggiatore (con Fellini scrisse La Strada, La dolce vita e 8 ½ per dire…), scrittore (vinse il Premio Strega nel 1947 con Tempo di uccidere), giornalista, umorista… Alessandro Robecchi scrive a lui, maestro dell’aforisma e dell’efficacia, perché se è vero che non si inventa nulla, che tutto si trasforma, ogni tanto però si potrebbe sperare di sentire qualcosa di originale…