Il Rodano
Il Rodano ((c) RSI - Raffaella Barazzoni)
null

Alto Vallese, il ghiaccio che diventa fiume. Nasce il Rodano

...mentre la Saona scorre pacificamente dai Vosgi alla Borgogna

Il lungo viaggio del Rodano dalle Alpi al Mediterraneo inizia a poca distanza dal Passo della Furka, dove il ghiacciaio più orientale del Vallese si trasforma nella prima acqua del fiume. Nella puntata d’esordio di “Passione Rodano”, Raffaella Barazzoni ci attende allo storico Hotel Belvédere, non lontano dal passo, per accompagnarci lungo il primo tratto del fiume. Intanto, Orazio Martinetti ha iniziato a pedalare lungo i quasi 300km del tratto svizzero del fiume: oltre l’orizzonte, e tra qualche puntata, ha appuntamento con Roberto Antonini, che ha invece iniziato a pedalare nei Vosgi, alla sorgente della Saona, che del Rodano diventerà il maggiore affluente una volta raggiunta Lione. Raffaella Barazzoni, lasciato il ghiacciaio ci porta a esplorare l’A lto Vallese, ci porta prima a conoscere cosa ne è stato della difficile alleanza tra sviluppo economico e ambiente, sul sito della Lonza di Visp e poi fino alla meraviglia della Forêt de Finges, alle porte di Sierre. Lungo il percorso avremo il tempo di conoscere con Maria Rosa Mancuso il lavoro di Corinna Bille, una scrittrice profondamente legata al territorio. In studio, a Lugano, ci aspetta invece Daniel Farinotti, glaciologo al WSL di Birmensdorf.

Conduzione: Gigi Donelli
Produzione: Roberto Antonini