Marco Santilli
Marco Santilli

Marco Santilli: il clarinetto nella musica colta del 900

di Claudio Farinone

Jukebox 900
Domenica 26 novembre 2017 alle 20:00

In questa prima delle quattro puntate dedicate al clarinetto nei vari generi musicali, il musicista e compositore ticinese Marco Santilli ci presenta alcuni brani irrinunciabili del repertorio del suo strumento, recuperando alcune registrazioni che lo hanno accompagnato nel periodo degli studi accademici.
In solitaria, in gruppi cameristici o con l’orchestra, il clarinetto ha goduto della considerazione di influenti compositori del variegato Novecento, secolo ricco di fermenti musicali. Ascolteremo, tra gli altri, pagine di Debussy, Stravinsky, Bartók, Poulenc e Copland.
Clarinettista, compositore, cantante e arrangiatore: Marco Santilli è un musicista versatile che sfugge ad ogni classificazione. Nato a Locarno, dopo i diplomi di orchestra, di insegnamento e di solista (Premier Prix de Virtuosité) ai Conservatori di Zurigo e Losanna, si consacra al jazz e all’improvvisazione miscelando varie influenze per uno stile personale. Concerti in Europa e USA e brani commissionatigli, tra gli altri, dal Festival Internazionale Alpentöne e Stubete am See. Sei album a proprio nome, di cui due pubblicati nel 2017: La Stüa (nel quale un quartetto jazz incontra un quintetto di fiati classico) e L’occhio della betulla (con il quartetto CheRoba), registrato agli studi della RSI. In veste di arrangiatore collabora con l’Opernhaus di Zurigo per il ciclo Opera viva. Fa parte inoltre del comitato della Swiss Clarinet Society e della Commissione di ripartizione ed opere della SUISA. Di recente è stato invitato dall’ambasciata svizzera in Kazakhistan ad esibirsi in occasione dei 25 anni dei rapporti diplomatici tra i due paesi.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Maya - Terje Rypdal / Miroslav Vitous / Jack D Ore 1:44