L’Annunciazione di Tiziano

di Emanuela Burgazzoli

Un capolavoro di Tiziano a due passi: "l’Annunciazione", uno dei capisaldi della maturità del maestro veneto, è in mostra fino al 6 febbraio al Museo Diocesano di Milano, in occasione dei primi vent’anni di attività dell’istituto. Proveniente dal Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli, il dipinto era stato realizzato da Tiziano attorno al 1558 per la famiglia Pinelli, banchieri e mercanti di origine genovese trasferitisi a Napoli: una tela che suscitò all’epoca scalpore per la sua audacia pittorica. L’occasione per ripercorrere il tema iconografico dell’annunciazione e la sua evoluzione nel corso della storia dell’arte e nell’opera di Tiziano. A “Voci dipinte” ospite Nadia Righi, direttrice del Museo Diocesano Carlo Maria Martini.