Il Museo d'arte dei Grigioni a Coira
Il Museo d'arte dei Grigioni a Coira (Keystone)

Una Finestra aperta sui Grigioni, da Coira

di Massimo Zenari

Pluralità linguistica, pluralità culturale, identità: sono i cardini attorno ai quali, storicamente, ruota il dibattito politico e civile sulla cultura nei Grigioni, un cantone che della Svizzera è periferia - con le sue valli laterali periferia della periferia - al pari del Ticino. Un dibattito che è anche istituzionale, in un panorama ricco di tre lingue ufficiali e di numerose varianti dialettali, parlate e scritte, alcune delle quali, è bene ricordarlo, richiedono solide misure di protezione e di salvaguardia. È anche in questo contesto che nella sessione parlamentare di febbraio si è innestata la discussione sulla riforma totale della legge sulla promozione della cultura nel cantone, una discussione che il Gran Consiglio retico ha votato a larghissima maggioranza senza tuttavia suscitare l’auspicata soddisfazione generale. Se è stata data una risposta concreta alla questione ampiamente dibattuta dell’obbligo per i comuni di dotarsi di scuole di musica e di canto (ma è stato anche affidato al Governo l’incarico di stilare una strategia culturale quadriennale), in realtà si è trascurata la domanda fondamentale: cosa significhino cultura e la sua promozione, e a questo interrogativo cruciale spetterà verosimilmente proprio al Governo e alla sua strategia provare a rispondere. Al dibattito culturale non poteva sottrarsi neppure la RSI, a cominciare dalle testate informative Grigioni sera e Voci del Grigioni italiano, che già avevano seguito puntualmente la sessione parlamentare, e che torneranno ad occuparsene con una serie di approfondimenti in una settimana speciale dal 24 al 28 aprile. E giovedì 27 anche Rete Due si trasferirà a Coira. La nostra Finestra aperta pomeridiana trasmetterà infatti dalla capitale grigionese, ospitando in diretta alcuni fra gli attori della vita culturale cittadina, in un dialogo che si vorrà vicino al pubblico e attento alle esigenze delle radioascoltatrici e dei radioascoltatori. Senza dimenticare che, dallo scorso novembre, grazie al sistema di diffusione DAB+, Rete Due si può ascoltare su tutto il territorio dei Grigioni.

Giovedì 27.04.17, a partire dalle 17:00, Rete Due trasmetterà in diretta dal Caffè del Museo d'arte dei Grigioni di Coira.


CONTRIBUTI RADIOFONICI

Rete Due:

Finestra aperta, edizione del 27 aprile 2017 alle 17:00:

Altri contributi:

 

Informazione:

Radiogiornale, edizione del 24 aprile 2017 alle 08:00:

Grigioni sera, edizione del 24 aprile 2017 alle 19:00:

Il Grigioni è un cantone ricco e attrattivo dal punto di vista culturale, ma il suo potenziale potrebbe essere sfruttato meglio. Parola di Leonie Liesch, la direttrice di Chur Tourismus.

 

Grigioni sera, edizione del 25 aprile 2017 alle 19:00:

Un'ampia raccolta di opere fortemente legate alla storia dell'arte grigionese e un programma di esposizioni temporanee ricercato e sorprendente. Sono queste le caratteristiche vincenti del Museo d'arte cantonale retico. Ne parliamo oggi senza ignorare il binomio arte e politica.

 

Grigioni sera, edizione del 26 aprile 2017 alle 19:00:

Viaggio nella cultura Grigionese. Oggi parliamo di teatro e di una Bregaglia che, pur periferica geograficamente, manifesta una straordinaria vivacità organizzativa.

 

 

Grigioni sera, edizione del 27 aprile 2017 alle 19:00:

Fare cultura per incrementare il turismo. Ne parliamo dall'inizio della settimana. Oggi andiamo a conoscere chi sulla Lenzerheide ha avuto un'idea rivelatasi geniale.

 

Cronache della Svizzera italiana, edizione del 28 aprile 2017 alle 18:00

 

Grigioni sera, edizione del 28 aprile 2017 alle 19:00

Realtà bandistica. Ospite Andy Kollegger, presidente della Federazione Bandistica Grigionese.

 

Voci del Grigioni italiano, edizione del 28 aprile 2017 alle 19:05

 

Ospite Barbara Gabrielli, responsabile cantonale della promozione della cultura e delle lingue.

 
Ora in onda Notiziario In onda dalle 9:30
Brani Brani in onda My Favorite Things - Joey Alexander Ore 9:24