Archivio

TJNM Stagione 2021/2022 - 2. parte

Rassegna di concerti pubblici - Stagione 2021/22 - 2. parte

  • 5 September 2022, 12:15
  • CULTURA
STORY tra Jazz e nuove musiche 2 2022

Dopo l’inedito incontro tra il trombettista norvegese Nils Petter Molvaer e l’ensemble R:ED del pianista locarnese Gabriele Pezzoli - produzione speciale di Rete Due per il rilanciato Festival di cultura e musica jazz di Chiasso – la nuova serie di concerti Tra jazz e nuove musiche, seconda parte della stagione 2021-22, entra nel vivo con appuntamenti negli studi RSI di Besso, a Lugano ed Ascona fino ad inizio maggio.

Il primo sarà allo Studio 2 della RSI lunedì 28 marzo, con un altro incontro tra musicisti della Svizzera italiana ed europei. BRAUN è l’acronimo che dà il nome ad un duo composto dal batterista luganese Brian Quinn e dal tastierista-compositore estone Raun Juurikas che agisce in ambito di club music e che si dedica anche ad un lavoro di intersezione tra musica ed immagine. In una versione ampliata con il trombettista Nolan Quinn e il VJ Gionata Zanetta, proporrà un performance audio e video sulle immagini delle xilografie dell’astrattista Frank Kupka (1874-1957).

Due sono i concerti previsti in collaborazione con il Jazz in Bess di Lugano. Il primo venerdì 1. aprile con il trio del quotato batterista statunitense Ari Hoenig , uno che ha già messo il suo debordante drumming al servizio di gente come Chris Potter, Mike Stern, Joshua Redman, Jean-Michel Pilc, Wayne Krantz. Subito dopo, mercoledì 6 aprile, sarà la volta dell’ensemble The Rainmakers del bassista bernese Bänz Oester, un quartetto classico nella composizione ma decisamente originale nella proposta, gruppo nato dall’idea di creare un ponte musicale tra musicisti svizzeri, europei e sudafricani.

In un mese di aprile molto denso di appuntamenti, spiccano ancora i due concerti al Teatro del Gatto di Ascona. In collaborazione con il Jazz Cat Club mercoledì 20 aprile si esibirà una star assoluta del piano jazz, quel Monty Alexander sulla breccia da più di mezzo secolo e ancora desideroso dell’abbraccio del pubblico. Un musicista acclamato in tutti i continenti, una figura solare, vitale, zeppa di energia comunicativa, entrata ormai nella storia del jazz.

Una giovane talentuosa vocalist, una promessa appena sbocciata è invece Samara Joy, nuovayorkese del Bronx, vocalist in ascesa di cui tanti parlano. Si presenterà ad Ascona lunedì 25 aprile con il suo quartetto, sulle ali dell’entusiasmo suscitato dalla vittoria al concorso Sarah Vaughan del 2019 e dalla sua prima uscita discografica lo scorso anno.

Torneranno in questa serie di primavera anche gli appuntamenti legati all’etichetta ECM, con la quale Rete Due ha una sviluppato una preziosa collaborazione da più di quindici anni.

Il pianista inglese Kit Downes è una delle figure di riferimento di certa scena attuale del jazz britannico. Organista di formazione, musicista aperto ai più diversi stimoli e progetti, sarà allo Studio 2 RSI lunedì 2 maggio con il suo trio per presentare il freschissimo album Vermillion prodotto all’Auditorio RSI. Avishai Cohen - il trombettista, pure legato a ECM - avrebbe dovuto partecipare come artista in residence al Festival di Chiasso del 2020, poi annullato. A due anni di distanza giunge ora finalmente nella Svizzera italiana (Studio Foce di Lugano, lunedì 9 maggio) con le elaborate trame sonore – tra improvvisazione, groove, ambient, rock e psichedelia - del suo progetto elettrico Big Vicious.

Correlati

Ti potrebbe interessare