radiogiornale

Radiogiornale

La trasmissioni

A mezzogiorno e mezzo segnale orario e poi il bollettino informativo o notiziario. A leggerlo il responsabile dell’ATS Mario Casanova per decenni la voce dell’informazione da Berna e unico corrispondente da palazzo federale. Era un appuntamento “sacro”, vietato parlare . Il rito si ripeteva anche alla sera. Poi negli anni 80 il cambiamento. L’introduzione del Radiogiornale fu una mezza rivoluzione. L’appuntamento informativo di mezzogiorno e mezzo mantenne la sua sacralità ma divenne qualcosa di nuovo. Finita l’era di Mario Casanova cominciò quella dei giornalisti RSI che non solo leggevano le notizie ma presentavano i contributi che i collaboratori preparavano per i giornali radio. E negli anni questa formula venne affinata, cambiò più volte nella forma e nella lunghezza, ma non mutò nella sostanza: dare uno sguardo il più completo possibile di quelli che sono gli avvenimenti, regionali nazionali e internazionali, più importanti della giornata. Oggi siamo arrivati a sei edizioni. 4 sono condotte da un capo edizione, due, Prima pagina e Rg 24, dal notiziarista di turno. La sfida per una radio di servizio pubblico si rinnova ogni giorno: indipendenza, qualità giornalistica, pluralità di opinioni.

Obiettivi

Rapido, scorrevole, incisivo, capace di raccontare e contestualizzare lo svolgersi dell'attualità. Il Radiogiornale punteggia le 24 ore dell'offerta radiofonica della RSI, dalla RETE UNO passando alla DUE e alla TRE. Dare un quadro completo delle notizie del giorno, in Svizzera e all'estero, aggiornarle costantemente, farle crescere negli appuntamenti che si succedono durante la giornata. Il Radiogiornale fa tutto questo questo, offre anche succinti confronti di opinione sui temi caldi, quelli che fanno discutere e sono di interesse generale. Un Radiogiornale che, con un linguaggio accessibile al grande pubblico, non si accontenta di riferire i fatti. Li fa vivere.

Pubblico di riferimento

Il pubblico di riferimento è il più vasto possibile. L’obiettivo è quello di raggiungere il massimo di persone  nella Svizzera italiana ma anche il pubblico italofono che vive nel resto della Svizzera .

Contenuti

Il giornale radio ha il compito di riferire dei fatti importanti del giorno per fornire un quadro il più completo possibile dell’a ttualità nazionale, regionale e internazionale. Particolare attenzione è posta all’attualità nazionale, ma gli avvenimenti esteri sono presenti in ogni edizione e rappresentano una parte importante del giornale. I fatti regionali di particolare rilevanza trovano spazio anche nei RG e vengono sviluppati in collaborazione con le Cronache della Svizzera Italiana. Attualità politica, economica, sociale, culturale, religiosa e sportiva rientrano negli interessi del giornale radio. Tutti i temi possono prestarsi per essere riferiti al nostro pubblico in varie forme pezzi di cronaca, di analisi, reportages, primi approfondimenti. I radiogiornali sono spesso caratterizzati dalla presenza di ospiti qualificati che possono commentare, valutare e contestualizzare una o più notizie. Sei le edizioni, dal lunedì al venerdì. Il sabato e la domenica i domenica i Rg del mattino (quello delle 07.00 e quello delle 08.00) sono sostituiti da due notiziari lunghi.

In onda
  • lu
  • ma
  • me
  • gi
  • ve
  • sa
  • do
07:00
08:00
12:30
18:30
00:00
  • lu
  • ma
  • me
  • gi
  • ve
  • sa
  • do
12:30
18:30
00:00
PROMO

Europa League, Lugano & Young Boys: alla RSI