La Salecina

Un luogo di accoglienza e incontri molto particolare. La sua storia con Chasper Pult

  • Condividi
  • a A

Un'utopia nata negli ambienti della sinistra radicale di Zurigo, mezzo secolo fa, nel 1972, si è trasformata in un sogno che, poco dopo, è diventato realtà in cima alla Val Bregaglia. Esattamente a Maloja, dove dalla trasformazione di una vecchia fattoria isolata a 1'800 metri di altitudine (per arrivarci bisogna camminare 20 minuti) ha preso vita la Salecina, il centro autogestito di formazione e di vacanze creato dai coniugi Theo Pinkus e Amalie De Sassi con l'aiuto di tanti volontari e il coinvolgimento di alcuni personaggi famosissimi come Herbert Marcuse e Max Frisch.