(iStock)

Convivenza tra deboli di udito e udenti

Con Isabella Visetti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 7 settembre è la Giornata nazionale di aiuto e cura a domicilio dedicata quest'anno al tema udito con lo slogan “ascoltare e comprendere”.

Per l'occasione ATiDU Ticino e Moesano, l’associazione per persone con problemi di udito e la Conferenza dei Servizi di assistenza e cura a domicilio del canton Ticino hanno lanciato un programma di sensibilizzazione rivolto al personale curante e famigliari sui comportamenti che gli “udenti” dovrebbero adottare per favorire la comunicazione e anche la convivenza con chi non sente bene. Consigli e raccomandazioni che possono essere utili anche per il grande pubblico.

Cinzia Santo, collaboratrice di ATiDU Ticino e Moesano, l’associazione per persone con problemi di udito

Noretta Scaramella, infermiera ABAD (Associazione bellinzonese per l'assistenza e cura a domicilio), capo équipe 

Fredy Zuger, membro di comitato ABAD e socio di ATiDU

www.atidu.ch

www.sacd-ti.ch