Sulle tracce di Robert Walser con Paolo Miorandi

A cura di Rossana Maspero

venerdì 11/10/19 09:30
Librintasca ve 11.10.2019 Intervista a P. Miorandi su Robert Walser

 

Con “Verso il bianco” di Paolo Miorandi andremo alla scoperta di Robert Walser, nato a Bienne il 15 aprile 1878 e morto ad Herisau il 25 dicembre del '56, poeta e scrittore che con Max Frisch e Friedrich Dürrenmatt forma il trittico dei maggiori scrittori svizzeri di lingua tedesca del Novecento.

Di lui potremmo ricordare tanti scritti ma certamente non possiamo dimenticare La passeggiata e Jakob Von Gunten e I fratelli Tanner, testi ormai di culto. E oggi vogliamo rendergli omaggio a modo nostro.

«Dovrò inventarmi un cammino che sia allo stesso tempo di memoria ed oblio, perché il dolore chiede di ricordare e la guarigione di dimenticare. Mi muoverò a ritroso partendo dal segno che il corpo ha deposto sulla neve. Indietreggiando lascerò ad ogni passo un’orma davanti a me».

Verso il bianco (Exorma editore) è un piccolo libro dalla forte impronta personale. Il sottotitolo, Diario di viaggio sulle orme di Robert Walser, non rivela infatti soltanto il soggetto del libro – la vicenda umana e artistica di uno dei più grandi scrittori svizzeri di sempre – ma ci dice molto anche sul modo in cui tutto ciò viene vissuto e raccontato dall’autore.

Fin da giovane Walser si sposta da una città all’altra, sia in Svizzera che in Germania, cambiando molti lavori senza però stabilirsi in modo definitivo da nessuna parte dimostrando tuta la sua inquietudine e instabilità interiore che riversa nella vita come nella scrittura.

A causa della sua personalità instabile, caratterizzata da depressione e sbalzi d’umore, forse di natura ereditaria, all’inizio degli anni ‘30 la sorella Lisa si adopererà per fare internare lo scrittore nel manicomio di Herisau, dove sarebbe rimarrà per ventitré anni fino alla morte, avvenuta il giorno di Natale del 1956.

Chiudiamo con una proposta allettante per i ragazzi dagli 8 anni: Il vichingo scomparso, di Sir Steve Stevenson, per la serie "Agatha Mistery", De Agostini.

 

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con
Altre puntate