Chi ha un consiglio da dare… al Consiglio della Magistratura? (3./3)

Con Antonio Bolzani, in conduzione Elisa Manca

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

La lunga vicenda del rinnovo delle cariche dei procuratori pubblici continua a trascinarsi e a non giovare all’immagine della giustizia ticinese confrontata con un Consiglio della Magistratura al centro di polemiche e discussioni e recentemente ricusato dal Tribunale d’appello per la procedura, le valutazioni e le modalità seguite e adottate proprio per il rinnovo, lo scorso anno, dei mandati in seno al Ministero pubblico. Sotto i riflettori dell’opinione pubblica c’è ancora il Consiglio della Magistratura, al quale, per legge, è riservato il potere disciplinare e di sorveglianza sui magistrati e sulle altre persone che svolgono funzioni giudiziarie a tempo parziale. Dopo la sentenza del Tribunale d’appello, il Movimento per il socialismo, tramite un’iniziativa parlamentare elaborata, ha proposto che il “Consiglio della magistratura rimetta il suo mandato”, suggerendo al Gran Consiglio “di procedere con una profonda e radicale riforma dell’attuale sistema giudiziario profondamente legato al sistema dei partiti”. L’MPS ha aggiunto che “la sentenza del Tribunale d’appello con cui si accoglie la richiesta di ricusa dell’intero Consiglio della magistratura, non è che l’ultima conferma del degrado a cui è giunto il sistema giudiziario cantonale nel suo insieme”. Nel dibattito di Millevoci faremo il punto alla situazione sulla giustizia e cercheremo di rispondere alle perplessità e ai dubbi emersi negli ultimi tempi, soffermandoci sia sulle difficoltà, sui problemi e sulla trasparenza del sistema giudiziario ticinese sia su come la Commissione “Giustizia e diritti” del Gran Consiglio potrebbe o dovrebbe intervenire.
A cura di Antonio Bolzani