Tu prova a camminare nelle mie scarpe

Con Sarah Tognola

venerdì 29/11/19 11:05
Tu prova a camminare nelle mie scarpe

"Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io. Vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate. Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io". Luigi Pirandello

 

Da sabato 26 ottobre a giovedi 14 novembre Piazza Manzoni a Lugano ha ospitato un grande cerchio di scarpe gialle, simbolo di identità e metafora del cammino di ogni persona.

Titolo dell’ istallazione: “Panopticon”, realizzata  con alcuni detenuti della Stampa e del penitenziario di Milano Bollate per ricordare il carcere ideale creato nel 1791 dal filosofo e giurista Jeremy Bentham. “Una testimonianza silenziosa sui percorsi di vita emarginati della società in attesa di una riabilitazione senza pregiudizi”.

L’ideatore è  l’artista locarnese Oppy De Bernardo, pure l’ autore dell’ istallazione, “Apolide” realizzata lo scorso anno a Locarno con 5000 salvagenti colorati che hanno letteralmente invaso la Piazza Grande; un’ opera di “salvezza” che riguarda tutto il mondo perché come dice l’artista, “tutti noi abbiamo bisogno di essere salvati da qualcosa”.

E se scegliamo di camminare nelle scarpe degli altri significa che decidiamo di assumerci anche  la responsabilità della vita di qualcun altro.

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con