Da est ad ovest della Svizzera

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un viaggio rossocrociato che ci porta da est ad ovest della nostra Confederazione.

Iniziamo il nostro viaggio a San Gallo passeggiando tra i caratteristici vicoli medievali del centro storico; vicoli, ma anche stradine e piazzette che si allargano come una rete attorno al complesso monumentale dell’antico Monastero benedettino, alla Cattedrale tardo-barocca, alla Piazza Gallus. Un luogo affascinantissimo, dal punto di vista storico e da quello culturale, tanto che dal 1983 l'intero complesso dell'Abbazia di San Gallo è stato dichiarato dall'UNESCO patrimonio culturale mondiale.

Ce ne svela dettagli e segreti Enza Barra, guida turistica di Sankt Gallen – Bodensee Tourismus e Cornel Dora, direttore della Stiftsbibliothek.

 

Il viaggio, ci porta poi dalla parte opposta della Svizzera, nel Canton Vaud, dove di fronte ai Dents-du-Midi, sorge il paradiso delle vigne e del vino: Yvorne, annoverata anche nella lista de I Borghi più belli della Svizzera. Un paesino formato da circa 1100 abitanti situato nella Regione dello Chablais, che affonda le sue radici già in età romana quale punto di passaggio della Via Francigena.

Il nostro percorso si snoda tra le diverse zone del villaggio con l’agronomo Christian Bernasconi, ripercorrendo man mano anche la sua storia grazie allo storico Christian Schülé.