Lisbona, carismatica e vivace

a cura di Elizabeth Camozzi

venerdì 01/02/19 09:05

Carismatica e vivace: due aggettivi che sicuramente si addicono alla cosiddetta 'città bianca'.
Lisbona, però, non solo guida il  Portogallo (di cui è capitale) a livello politico, ma ne detta anche le tendenze, proiettandolo sempre verso il futuro.

Una città che, più spesso, viene scelta dal turismo di massa nei mesi più caldi, ma che ha molto da offrire anche in inverno, quando le temperature sono miti -dai 9 ai 17 gradi C° nel mese di febbraio- e quando tutto si può scoprire con calma, senza lunghe file e attese nei luoghi dove ci sono le attrazioni principali.

Lisbona anche in questa stagione risplende di una particolare luce, il cui effetto è massimizzato grazie ai colori ed ai diversi stili che la compongono e che sono restituiti dai suoi diversi quartieri, considerati delle vere e proprie opere d’arte, ognuno con la sua anima e ognuno con la sua storia.

I più famosi sono indubbiamente il quartiere “basso, Baixa, quello più antico e colorato,  Alfama e poi c'è il Bairro Alto: il quartiere artistico per eccellenza, ma c'è anche il Chado dove vide la luce lo  scrittore Fernando Pessoa. Per quanto riguarda invece le attrazioni classiche, chi lo visita la prima volta non si perde una corsa sull’antico Tram 28, oppure una risalita verso un belvedere, ad esempio con il celebre Elevador de Santa Justa; quasi tutti amano però anche lasciarsi incantare dalla splendida vista che si gode dalla Torre di Belem oppure dal Castello di Sao Jorge, così come particolare è l’atmosfera che si respira nel Monastero Dos Jeronimos oppure guardando il mondo acquatico in una visita al Ocenario, l’aquario più grande d’Europa.  

Il nostro viaggio, tuttavia, ci porta lontano dai siti più gettonati. Con la guida sul posto Sonia Miceli ci avventuriamo infatti nei quartieri solitamente meno scelti e proviamo delle esperienze che appartengono alla Lisbona più autentica, quella di oggi, fatta anche di multiculturalità e di vivacità artistica

 

BUONO A SAPERSI:

- Graça (quartiere)

- Penha de França (belvedere)

- Azulejos

- Benfica (quartiere)

- Fiera dell'artigianato (Benfica)

- Feira da Ladra (mercato delle pulci)

- Pastel de nata (Fim de Século a Benfica)

- Palazzo Fronteira (Benfica)

- Mouraria (quartiere etnico)

- Marvila (quartiere)

- Museo dell'azulejos

- Fábrica Braço de Prata (centro culturale)

- Parco delle nazioni

- Galleria Arte Pubblica (dintorni Lisbona)

PLUS --> Lisbona: tra i luoghi migliori in cui essere un nomade digitale (2019)

Alex & Me

Seguici con
Altre puntate