Pechino: una storia millenaria

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Capitale della Repubblica Popolare Cinese (che quest'anno compie 70 dalla sua proclamazione) nonché centro politico, culturale e di scambio internazionale del paese. Siamo a Pechino, o Beijing (北京) che letteralmente significa "Capitale del nord" proprio perché è situata nella parte settentrionale delle pianure della Cina del nord; una municipalità situata su di un’area di circa 17.000 chilometri quadrati, con una popolazione di quasi 22 milioni di persone, di cui 11,8 milioni circa appartengono strettamente alla popolazione urbana.

La sua fama è certamente dovuta alla storia millenaria, che ci fa tornare a grossomodo 700.000 anni fa, quando l’Homo Pekinensis (uomo primitivo del Pleistocene) visse proprio nei pressi della Capitale, a Zhoukoudian.

Pechino accolse le dinastie Liao, Im, Yuan, Ming e infine Qing, per un totale di oltre 800 anni di cultura dinastica. Questo poi è il motivo per cui la Capitale d’Oriente vanta numerosi siti di interesse storico: dalla Città Proibita (故宫) -il più grande complesso di edifici del suo genere al mondo, alla la Grande Muraglia -che dista circa un'ora e mezzo dal centro, nota per essere una delle "Sette meraviglie del mondo antico" ; dal Tempio del Cielo -il più grande tempio per onorare il Cielo, alle tombe Ming – che costituiscono il più compatto gruppo tombale imperiale della Cina. Monumenti, questi, che sono i simboli dell’antica cultura cinese e dei sentimenti della Nazione.

Ad oggi, possiamo però considerare non solo l’aspetto storico e tradizionale, ma anche quello più moderno di questa Capitale grazie alla trasformazione in metropoli soprattutto a partire dagli ultimi decenni del secolo scorso. Così, oltre ai luoghi culturali, Pechino offre la possibilità di vivere la quotidianità nelle piazze urbane e nella gran varietà di locali, ristoranti, pub per tutti i gusti e dislocati in diverse zone, ma anche nei parchi e nei giardini botanici. A proposito di spazi verdi, la periferia della città è costituita proprio da colline e vette piuttosto elevate, che restituiscono uno scenario naturale incantevole fatto da alberi sempreverdi, templi antichi, corsi d’acqua, cascate e villaggi contadini rimasti semplici e naturali.

Ci accompagna lungo il corso dei secoli Chiara Buchetti, docente di Lingua e Cultura Cinese, mediatrice culturale e divulgatrice per ragazzi grazie al volume di cultura cinese intitolato “Cina da scoprire”, edito nel 2018 da Eli.

 

Buon viaggio!: 一路平安!