(iStock)

Soletta e il suo bimillenario

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 
 

Soletta: conosciuta come la più bella città barocca della Svizzera, è una cittadina che si trova sulle sponde dell’Aar e che quest’anno celebra un anniversario importante, ricorrendo i 2000 anni dalla sua nascita.

Inizialmente colonia romana di Salodurum, poi erede della tradizione di Versailles, Città degli ambasciatori e sede privilegiata del rappresentante del Re Sole presso la Confederazione Svizzera, oggi è una cittadina con uno splendido centro storico in cui passeggiare nonché un luogo ricco di offerte culturali.

Per la sua storia e le sue caratteristiche, Soletta fu inserita nel Voyage Pittoresque o Tableaux de la Suisse del barone originario di Zugo Beat Fiedel Zurlauben, il quale a fine 1700 pubblicò questa importante opera che consta di centinaia di scritti e di tavole incise su rame che mostrano la Svizzera al tempo dell’Antica Confederazione.

Riscopriamo la storia leggendaria lungo i due millenni di questo borgo grazie allo storico Francesco Cerea, direttore culturale dell’Associazione I Borghi più belli della Svizzera.

Buono a sapersi:

“2000 anni Soletta”: l’Ente del turismo di Soletta organizza delle visite guidate speciali portando alla scoperta della più bella città barocca della Svizzera