Satyricon
Satyricon

Satyricon, uno spettacolo multimediale ed interdisciplinare

Con Nicola Colotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

Andrà in scena il prossimo 30 aprile al Palazzo dei Congressi di Lugano ed è il frutto della collaborazione pedagogica e artistica tra il Conservatorio della Svizzera italiana, la Scuola Teatro Dimitri e il Corso di laurea in Comunicazione visiva del Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI. Una sintesi non facile da compiere tra Lugano, Manno e Verscio eppure così significativa per gli studenti e gli insegnanti che portano avanti oramai da qualche anno il Cross Media Lab nell’ambito del progetto SUPSIArte. L’opera Satyricon di Bruno Maderna, proprio per la sua natura giocosa e imprevedibile permette la creazione di uno spettacolo “multimediale” e creativo che coinvolge musica e arti visive.

Nino Rota, Riccardo Bacchelli e Bruno Maderna nel 1963
Nino Rota, Riccardo Bacchelli e Bruno Maderna nel 1963 (passionescatto-flickr)