Il nuovo stadio della Tuilière che verrà inaugurato l'anno prossimo
Il nuovo stadio della Tuilière che verrà inaugurato l'anno prossimo (rsi.ch)

È Losanna la capitale dello sport

Investimenti per quasi mezzo miliardo di franchi per nuove infrastrutture

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Di Marcello Ierace

Il centro sportivo e lo stadio della Tuilière, cuore del polo calcistico cittadino e regionale, la Vaudoise Arena, già casa della formazione di hockey ma non solo, e, nel futuro prossimo, anche lo Stadio De Coubertin. Tre opere inserite in più ampio progetto denominato Métamorphose che prevede un investimento a favore dello sport quantificabile in una cifra che sfiora il mezzo miliardo di franchi. Losanna, non ci sono dubbi, sta facendo le cose in grande. "È la prima volta che la Città di Losanna fa degli investimenti così importanti per lo sport - ci dice il direttore del dicastero sport e coesione sociale del Municipio losannese Osca Tosato - Il fatto di portare in avanti questo progetto di sviluppo cittadino Métamorphose è stato chiaramente una decisione politica in modo di doare la città di strutture sportive di un certo livello".

Ciò che è piaciuto alla popolazione è che queste infrastrutture rispondono alle richieste del pubblico, ma anche ai club sia amatoriali che élite Oscar Tosato

Progetti, finanziati quasi interamente dall'ente pubblico - Città, soprattutto, ma anche Cantone e Confederazione - e che si rivolgono non solo allo sport d’élite, come detto, ma anche alla ben più ampia fetta di amatorialità. Oppure, come il caso del cosiddetto Vortex, il grande stabile che accoglierà gli atleti delle Olimpiadi invernali della Gioventù del 2020, il quale sarà totalmente riconvertito in mille nuovi posti letto per gli studenti dell'università losannese.

Investimenti faraonici sì, ma ben ponderati. E che già garantiscono un notevole indotto a livello turistico. "A partire da quest'anno coi Mondiali di triathlon, e poi con altri eventi sportivi che arriveranno, come le Olimpiadi della Gioventù, i Mondiali di hockey e quelli di petanque, ci siamo riposizionati come destinazione di avvenimenti sportivi - conferma Steeve Pasche, direttore di Losanna Turismo - Per noi è molto interessante perché si prevede un ritorno economico molto importante per la regione".

Essere Capitale Olimpica è qualcosa di unica per una destinazione turistica, ma noi vogliamo che l'intera città respiri lo sport Steeve Pasche
 
Condividi