Prima dose entro il 14 maggio per chi ha una chance di qualificarsi ai Giochi
Prima dose entro il 14 maggio per chi ha una chance di qualificarsi ai Giochi (Keystone)

Al via le vaccinazioni per gli olimpionici svizzeri

Tokyo 2020: nessun obbligo da parte di Swiss Olympic, ma una raccomandazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli atleti svizzeri che parteciperanno ai Giochi olimpici di Tokyo (23 luglio - 8 agosto) hanno da oggi, martedì, la possibilità di vaccinarsi contro il COVID-19. Lo ha reso noto Swiss Olympic, aggiungendo che tutti coloro che hanno una chance di qualificarsi per le Olimpiadi avranno tempo fino al 14 maggio per ricevere la prima dose. La seconda è prevista per l'inizio di giugno. Tramite il suo addetto stampa, Swiss Olympic ha inoltre precisato che non è prevista una vaccinazione obbligatoria, benché sia raccomandata.

Non costringiamo nessuno a farsi vaccinare. Ma lo consigliamo a tutti coloro che fanno parte della delegazione svizzera Swiss Olympic

Questa campagna vaccinale contro il coronavirus è aperta anche agli allenatori e ai supervisori degli atleti coinvolti e si svolge in collaborazione con il canton Berna, anche se alcuni appuntamenti potranno essere presi pure nel canton San Gallo. La Svizzera non è la sola ad aver lanciato una campagna vaccinale per gli olimpionici: è il caso anche in diversi altri paesi, tra cui Australia, Belgio, Francia e Italia.

 
Condividi