Insieme ad altri 58'000 spettatori alla partita di football
Insieme ad altri 58'000 spettatori alla partita di football (Facebook/noeponti)

"Allenamenti non molto diversi da Tenero"

Ponti racconta l'avventura negli USA e conferma la presenza ai Mondiali in vasca corta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ambientamento di Noè Ponti alla NC State University prosegue a gonfie vele. A poco meno di un mese dal suo arrivo a Raleigh, capitale del Nord Carolina e sede dell'ateneo, il bronzo olimpico dei 100m delfino di Tokyo ha voluto aggiornare i suoi ormai numerosi fan. In un lungo messaggio sul suo profilo Facebook, il 20enne ticinese ha raccontato un po' di tutto: dall'accoglienza alle disavventure con la lavatrice, passando per le diverse esperienze di uno studente al campus, senza dimenticare ovviamente la parte sportiva della sua avventura negli USA.

"Gli allenamenti che svolgiamo, in acqua e in palestra, non sono molto diversi da quelli che affrontavo a Tenero - ha scritto Ponti nel suo post - inoltre, ho la costante possibilità di esprimere le mie sensazioni e i miei bisogni agli allenatori, in modo da personalizzare al meglio il mio programma. Sto nuotando soprattutto nella vasca in yards (lunga poco meno di 23 metri e particolarità degli USA), in modo d’abituarmi in vista delle gare con la mia squadra, ma compio comunque alcuni allenamenti settimanali in vasca da 50 metri, che andranno aumentando a seconda delle mie necessità".

A dicembre sarò con la Nazionale svizzera ad Abu Dhabi per il mio primo Campionato Mondiale in vasca corta Noè Ponti

 

 
Condividi