Ha superato se stesso
Ha superato se stesso (freshfocus)

Djakovic firma il primato elvetico nei 200m sl

Il 19enne ha staccato il secondo tempo alle spalle del fenomeno David Popovici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non solo Noè Ponti era impegnato nel pomeriggio degli Europei di nuoto in programma a Roma. Un'altra splendida prestazione di marca elvetica è stata siglata da Antonio Djakovic, che in 1'45''32 ha battuto il già suo precedente primato svizzero nei 200m stile libero di 45 centesimi. Il 19enne, che arriva in finale con il secondo tempo generale alle spalle del solo fenomeno David Popovici, lunedì alle 18h06 (in diretta su RSI LA2 e in streaming) andrà a caccia della prima medaglia continentale della sua carriera.

Chi cercherà come il connazionale di salire sul podio nella giornata di lunedì (alle 18h13) è Lisa Mamié. La 23enne, battuta solo dall'italiana Martina Carraro, ha infatti firmato il secondo tempo nei 200m rana (2'24''04). Non è invece riuscito a raggiungere l'atto conclusivo nei 50m dorso il ginevrino Roman Mityukov.

Oltre alle gare degli elvetici, nella sessione pomeridiana si distribuivano altre quattro medaglie. L'olandese Marrit Steenbergen si è messa al collo la medaglia d'oro nei 200m stile libero femminile, mentre la transalpina Analia Pigree ha vinto i 50m dorso. In campo maschile il britannico James Wilby è stato il migliore nei 200m rana. I padroni di casa dell'Italia hanno invece sconfitto l'Ungheria di Kristof Milak e la Gran Bretagna nella 4x100 stile libero.

 
Condividi