In studio
In studio (rsi.ch)

"Essenziale il ruolo di Federazioni e società"

A La Domenica Sportiva si è discusso della violenza nello sport

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le dure parole di alcune atlete svizzere di ginnastica artistica, che hanno fortemente criticato i metodi di allenamenti degli allenatori della Nazionale, hanno purtroppo riportato alla ribalta il delicato tema della violenza nello sport. Tema trattato anche in un'ampia pagina della Domenica Sportiva: nello studio di Andrea Mangia ne hanno discusso Edo Carrasco (operatore sociale e allenatore nel settore giovanile del FC Lugano), Giancarlo Dionisio (giornalista) e, in collegamento telefonico, Lucio Bizzini (psicologo).

Unanimi nel condannare tali episodi, soprattutto aggressioni fisiche e verbali, gli interlocutori hanno sottolineato l'importanza delle varie Federazioni e delle stesse società, figure centrali per prevenire tali problematiche e sviluppare un'idea sana del concetto di sport. I tre si sono concentrati anche sulle dichiarazioni di alcune atlete che hanno vissuto alcune esperienze sulla propria pelle, come quelle di Lisa Rusconi, Caterina Barloggio ed Erwin Grossenbacher.

Proprio oggi, lunedì, dei responsabili della Scuola per sportivi d'élite di Macolin e della Federazione svizzera di ginnastica dovranno presentarsi davanti alla commissione competente del Consiglio degli Stati, che ha richiesto anche la presenza della consigliera federale Viola Amherd.

 
 

Condividi