Un derby del 2011 tra Sorengo e Malcantone
Un derby del 2011 tra Sorengo e Malcantone (Ti-Press)

Hockey Inline, da sempre vincente

Grandi momenti di sport ticinese: anni Novanta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Piergiorgio Giambonini

In ambito nazionale l’inline hockey ticinese (o skater che dir si voglia) ha sempre rivestito un ruolo di primissimo piano, con un vero e proprio “boom” vissuto invero negli ormai lontani anni Novanta, quando il movimento cantonale – per quanto circoscritto alla realtà sottocenerina – toccò quota 700 tesserati. In quegli anni arrivarono anche sei titoli nazionali ed altrettante coppe conquistati dall’SC Grancia (1990, 1991 e 1994) poi diventato Rangers Pregassona (1995, 1998 e 2000). Protagonisti, quest’ultimi, pure a livello internazionale, tanto da laurearsi per tre volte consecutive vice-campioni d’Europa.

Anni di gloria seguiti da un lungo periodo più avaro di risultati a livello assoluto, ma non di LNB (7 titoli in totale), giovanile (6) e femminile (tris delle Capolago Flyers ed in seguito delle Novaggio Twins). Sul fronte maschile nel frattempo la squadra-faro dell’inline ticinese è diventata il Sayaluca (acronimo di SAvosa Yankee LUgano CAdempino) con sede al Palamondo di Cadempino, tant’è vero che negli ultimi anni i biancogialloneri hanno messo in bacheca un titolo di campione svizzero (2018), due Supercoppe (2017 e 2018), una Coppa (2015) e addirittura due medaglie di bronzo a livello internazionale (Coppa Europa 2014 e Coppa delle Coppe 2016).

 
 
 
Condividi